Certificata dal Ceviq di Udine

La prima Ribolla gialla della Doc Friuli è di Valle di Buttrio

La denominazione è stata consentita per un lotto di 50 ettolitri di Ribolla gialla spumante la quale, una volta imbottigliata, raggiungerà i mercati di tutta Italia

La prima Ribolla gialla della Doc Friuli è di Valle di Buttrio (© AdobeStock | giuly blanchet)

BUTTRIO - La Doc Friuli ha la sua prima Ribolla gialla (spumante), certificata dal Ceviq (Certificazione vini e prodotti italiani di qualità) di Udine, presieduto da Germano Zorzettig. Il vino è prodotto dall’azienda vinicola di Gigi Valle di Buttrio. Un’azienda che, dagli anni ’40, porta avanti la storia pionieristica del fondatore il quale, tra l’altro, oltre a essere uno dei primi enotecnici friulani, installò anche il primo impianto di imbottigliamento sterile del Friuli VG, in assenza d’aria. Dei 35 ettari vitati aziendali, 3 sono attualmente coltivati a Ribolla gialla che, oltre alla versione 'ferma' certificata Doc Friuli Colli Orientali, ora viene anche spumantizzata in proprio con la Denominazione Friuli.

Nei mercati di tutta Italia
«È un vino nel quale crediamo molto - spiega Paolo Valle -, tanto che continuiamo a piantare vigne di Ribolla gialla puntando, soprattutto, sulla zona storica di Rosazzo. Vogliamo utilizzare la Doc Friuli poiché fa riferimento a un territorio preciso, conosciuto e diverso dagli altri dove si producono vini spumanti». La denominazione è stata consentita per un lotto di 50 ettolitri di Ribolla gialla spumante la quale, una volta imbottigliata, raggiungerà i mercati di tutta Italia.