20 ottobre 2019
Aggiornato 14:00
Dal 17 al 23 luglio

Presentato il ricco cartellone di Pordenone Blues Festival

Quest’anno presenta ‘Spazio giovani allievi’, una giornata - quella del 19 luglio, dedicata agli allievi delle scuole di musica, inserita nell’ambito del consolidato ‘International Blues Music Day’
Presentato il ricco cartellone di Pordenone Blues Festival
Presentato il ricco cartellone di Pordenone Blues Festival

PORDENONE - Il Pordenone Blues Festival, in calendario dal 17 al 23 luglio, è una splendida realtà nazionale e internazionale che richiama migliaia di persone - 40mila solo lo scorso anno - provenienti da tutta Europa. La rassegna cresce in maniera esponenziale, di anno in anno, grazie anche all’originalità del cast artistico. Alla line up dell’edizione #26 si aggiungono - ai già annunciati Steve Winwood (evento sold out), Macy Gray e Charlie Musselwhite - anche le star internazionali: Ana Popovic, virtuosa della chitarra e cantante di fama internazionale con un’incredibile presenza sul palcoscenico, gli Inglorious, quintetto rock-blues attualmente al vertice delle classifiche UK, la rivelazione Slydigs, openers dei live degli Who, i Morcheeba, band inglese fra le più amate degli anni ’90, Greg Izor e Marco Pandolfi, che uniscono le forze nel nome del blues, e Pete Brown, definito da Clapton ‘il quarto componente dei Cream’, accompagnato da una superband internazionale.

Sempre nuovo
Il Pordenone Blues Festival ha 25 anni di attività e una ricaduta turistica consolidata grazie anche alla forza di sapersi rinnovare con formule sempre diverse: quest’anno presenta ‘Spazio giovani allievi’, una giornata - quella del 19 luglio, dedicata agli allievi delle scuole di musica, inserita nell’ambito del consolidato ‘International Blues Music Day’ - un appuntamento dedicato alla musica, un’opportunità per chi vuole farsi strada in questo mondo. ‘International Blues Music Day’ è, soprattutto, ‘International Music Market’ #4 edizione e ‘Blues & Black Music Contest’ #8 edizione (entrambi in piazza XX Settembre): la prima è una vera e propria fiera della musica nel cuore di Pordenone, una vetrina d’eccezione per musicisti professionisti, principianti ed appassionati.

Sono aperte le iscrizioni del ‘Blues & Black Music Contest’
Concorso per musicisti italiani ed europei appassionati di blues, r&b, rock, swing, funky, country, soul. Il presidente dell’edizione 2017 sarà Nick The Nightfly - grande musicista nonché storica voce di Radio Montecarlo. Il Contest - il cui bando è scaricabile dal sito del Festival - metterà a disposizione 4000 euro e, per i più meritevoli, saranno in palio due borse di studio di € 1.000, registrazione in studi professionali e altre opportunità nel campo musicale. Evento in collaborazione con l’Italian Gospel Academy, la prima accademia di gospel italiana diretta da Alessandro Pozzetto.

Non solo musica
A Pordenone, il blues non è solo una questione di musica, dunque, ma un modo di vivere e un’occasione per scoprire le bellezze del Trivento. ‘Innamoratevi del nostro territorio’, infatti, è lo slogan del Festival 2017 che, quest’anno, coinvolgerà oltre all’intera città di Pordenone anche 40 comuni della sua provincia - oltre che centinaia tra volontari, collaboratori, associazioni, enti locali e culturali. La direzione artistica del Festival è di Andrea Mizzau – organizzato insieme all’Associazione Pordenone Giovani che opera d’intesa con la Regione Friuli Venezia Giulia; il Comune di Pordenone; la Provincia di Pordenone e tantissimi enti privati.

Il calendario dei concerti in programma
Lunedì 17/7: Steve Winwood, evento sold out
Martedì 18/7: Macy Gray, unica data in Italia (evento gratuito)
Mercoledì 19/7: Nick The Nightfly e Alessandro Pozzetto, ospiti del ‘Blues & Black Music Contest’
Venerdì 21/7: Ana Popovic (evento gratuito)
Sabato 22/7: Inglorious (UK), unica data in Italia + Slydigs (UK) + Morcheeba (UK) (evento gratuito)
Domenica 23/7: Greg Izor & Marco Pandolfi (USA/ITA) + Pete Brown & Friends - The fourth Cream (UK), unica data in Italia + Charlie Musselwhite (USA) (evento gratuito)
I concerti si terranno anche in caso di maltempo.

www.pordenonebluesfestival.it