illustrato il progetto Life Food.Waste.StandUp

Alimentazione: Serracchiani, Regione impegnata contro gli sprechi

È quanto emerso nel corso dell'incontro, nella sede della Regione a Udine, fra la presidente del Friuli Venezia Giulia, i delegati regionali di Federdistribuzione, Fabrizio Cicero Santalena e Andrea Gonzato, e Stefano Crippa, direttore area comunicazione e ricerche di Federdistribuzione

Alimentazione: Serracchiani, Regione impegnata contro gli sprechi (© Regione Friuli Venezia Giulia)

UDINE - La Regione è con Federdistribuzione nella lotta agli sprechi alimentari e intende aderire ad azioni di sostegno, coinvolgendo gli enti locali per sensibilizzare sul tema e incrementare il recupero delle eccedenze alimentari. È quanto emerso nel corso dell'incontro, nella sede della Regione a Udine, fra la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, i delegati regionali di Federdistribuzione, Fabrizio Cicero Santalena e Andrea Gonzato, e Stefano Crippa, direttore area comunicazione e ricerche di Federdistribuzione, che ha illustrato il progetto Life Food.Waste.StandUp.

Si tratta di un piano, co-finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del programma per l'ambiente e l'azione per il clima (Life 2014-20), che si focalizza su prevenzione, riduzione dello spreco alimentare e recupero delle eccedenze, di cui Federdistribuzione è partner insieme a Federalimentare, Fondazione Banco alimentare onlus e Unione nazionale consumatori. Il percorso che vedrebbe il coinvolgimento della Regione potrebbe concretizzarsi con l'organizzazione di un workshop, i cui dettagli saranno definiti in un successivo incontro, in cui condividere esperienze e scoprire modi innovativi di riduzione dello spreco con l'eventuale sottoscrizione di un protocollo di intesa.

Serracchiani, che ha condiviso la necessità di diffondere una cultura orientata alla prevenzione agli sprechi alimentari e all'incremento delle quantità di cibo recuperate e delle loro donazioni, ha ricordato le buone prassi a livello regionale fra le quali l'importante collaborazione con il Banco alimentare.