Cronaca

Il ladro ‘disattento’ di nuovo in azione all'Oro Caffè di Tavagnacco

Il primo furto risale a circa un mese fa, quando il malvivente, dopo aver forzato una porta è riuscito ad entrare nel locale e a sottrarre la macchina che viene utilizzata per fare la crema la caffè, dimenticato il tappo, si è ripresentato nella notte fra domenica 25 e lunedì 26 giugno

Il ladro ‘disattento’ di nuovo in azione all'Oro Caffè di Tavagnacco (© Diario di Udine)

TAVAGNACCO – Un ladro ‘disattento’ ha fatto visita nuovamente all’Oro Caffè di Tavagnacco. Il primo furto risale a circa un mese fa, quando il malvivente, dopo aver forzato una porta è riuscito ad entrare nel locale e a sottrarre la macchina che viene utilizzata per fare la crema la caffè. Peccato che ‘nella velocità’ si sia dimenticato il tappo. Ecco dunque che l’uomo con il cappellino in testa si è ripresentato nella notte fra domenica 25 e lunedì 26 giugno. A far immaginare che si tratti della stessa persona non solo il tappo ‘avanzato’ che è sparito (assieme a 100 euro di fondo cassa), ma anche le immagini delle telecamere di sorveglianza che lo hanno ripreso.

L’uomo si è introdotto, attorno alle 3 di notte, nuovamente all’Oro Caffè dalla stessa porta ‘utilizzata’ in occasione del primo furto. Il serramento non era infatti ancora stato sistemato. I proprietari stavano chiedendo dei preventivi. Una volta dentro ha preso il tappo e il fondo cassa, poi è sparito. Nel frattempo è però scattato l’allarme. Sul posto i carabinieri di Tavagnacco.