Conclusione lavori entro settembre 2017

Scuola primaria Zorutti: lavori per nuova mensa e sicurezza anticendio

L'intervento riguarderà la sistemazione di due aule al piano terra, che saranno in futuro destinate alla mensa interna. Per condizioni di sicurezza, le due aule saranno rese comunicanti tramite un varco nella muratura divisoria

Scuola primaria Zorutti: lavori per nuova mensa e sicurezza anticendio (© Comune di Udine)

UDINE - Sono stati consegnati oggi, lunedì 26 giugno 2017, i lavori per  l’intervento di adeguamento alla normativa di prevenzione incendi della scuola di primo grado Pietro Zorutti di via XXX ottobre, che permetteranno anche di risolvere alcune problematiche manifestatesi nell’edificio e predisporre due aule per ospitare una mensa interna. «Gli alunni della scuola Zorutti avranno una delle scuole più sicure d'Italia dal punto di vista della sicurezza antincendi – ha spiegato il sindaco Furio Honsell, presente alla consegna lavori con l'assessore ai Lavori Pubblici Pierenrico Scalettaris - . Contemporaneamente, anche i lavori strutturali con la realizzazione di soffitti autoportanti eviteranno problemi come quelli accaduti in altri istituti italiani, dove si sono verificati distacchi dei soffitti».

Mensa
L'intervento riguarderà la sistemazione di due aule al piano terra, che saranno in futuro destinate alla mensa interna. Per condizioni di sicurezza, le due aule saranno rese comunicanti tramite un varco nella muratura divisoria. Sarà creata anche una porta di uscita che immetta direttamente all’esterno, in corrispondenza di una finestra. Si tratta di un semplice intervento che comporterà solo lo spostamento di un radiatore e la realizzazione di una scala esterna tale da superare il dislivello esistente tra piano interno e piano di campagna.

Controsoffitti
Nel corridoio centrale e nelle aule che vi si affacciano si interverrà sul controsoffitto esistente, per il quale è stata rilevata una situazione di degrado. Il doppio controsoffitto sarà rimosso e si realizzerà un nuovo controsoffitto con lastre in cartongesso, al di sopra delle quali sarà collocato un isolamento termico. Gli impianti esistenti saranno ripristinati.

Lavori antincendio
I lavori di maggior impatto saranno però quelli per l'adeguamento al D.M. 12 maggio 2016 «Prescrizioni per l’attuazione, con scadenze differenziate, delle vigenti normative in materia di prevenzione degli incendi per l’edilizia scolastica». L’intervento punta ad adeguare l’edificio scolastico alla specifica normativa di prevenzione incendi, dunque garantire un esodo sicuro dall’edificio alle persone presenti al verificarsi un possibile incendio, fornire al personale interno appositamente formato sistemi e attrezzature idonei a consentire un primo intervento, e monitorare locali e zone normalmente non frequentate.  Al fine di garantire un esodo sicuro, si renderanno quindi «protetti» i due vani scala, mentre nel seminterrato sarà ricavato il locale atto ad ospitare la riserva idrica e le pompe antincendio. L’edificio scolastico attualmente è privo di impianto idrico antincendio, per cui il progetto prevede la realizzazione di un impianto a protezione della struttura principale, al quale sarà allacciato anche quello della palestra. Viene poi previsto un impianto di rivelazione incendi con due scopi: monitorare i locali normalmente non frequentati e adibiti a deposito di materiali, e garantire la chiusura delle porte tagliafuoco. La centralina, oltre a monitorare l’impianto, sarà predisposta per la trasmissione degli allarmi alla centrale operativa della Polizia Locale. Infine si interverrà sugli impianti elettrici, con rimozioni e ricollocamenti di impianti e corpi illuminanti, o con la realizzazione di nuovi. I lavori sono stati affidati all'Impresa Alpicos srl di Tolmezzo per un importo di 166.106,48 euro + Iva. Il  cronoprogramma dei lavori prevede la conclusione entro l'inizio dell'anno scolastico 2017-2018.