12 novembre 2019
Aggiornato 04:00
La polemica

Il centrodestra attacca: "Le politiche di accoglienza della sinistra hanno fallito"

Tanzi (Fi) sottolinea come l'attuale maggioranza abbia sempre sottovalutato il problema, Pittoni (Ln) parla di "gioco delle parti in funzione elettorale"
Il centrodestra attacca: "Le politiche di accoglienza della sinistra hanno fallito"
Il centrodestra attacca: "Le politiche di accoglienza della sinistra hanno fallito" Diario di Udine

UDINE – Le opposizioni a palazzo d’Aronco non hanno perso tempo per attaccare la maggioranza sul tema migranti. Oggi che lo stesso Pd muove critiche nei confronti del sindaco Honsell per non aver impedito l’arrivo di un gruppo di profughi provenienti dal sud Italia. A intervenire sono i consiglieri comunali di Lega Nord e Forza Italia, Mario Pittoni e Vincenzo Tanzi.

«Sui migranti quello cui assistiamo all'interno del centrosinistra del Friuli Venezia Giulia è un autentico gioco delle parti in funzione elettorale – commenta Pittoni –. La componente udinese, dopo aver sistematicamente stoppato le nostre proposte per intervenire con efficacia, ora lamenta la ‘non gestione’ del fenomeno della sua dirigenza regionale. Dirigenza, peraltro, che sempre più di frequente si distingue nell'esprimersi in un modo e agire al contrario. Serracchiani non può dire che è ‘assolutamente necessario porre un argine a un flusso incontrollato di migranti’, se poi il suo assessore alla Solidarietà Torrenti fa l'opposto, annunciando l'intenzione di distribuire i nuovi arrivi dal Sud (provvisoriamente ‘parcheggiati’ a Udine) ‘sull'intero territorio del Fvg’».

Tanzi, invece, sottolinea come «siano anni che il centrodestra denuncia l’immobilismo di quest’amministrazione comunale, hanno sempre messo sul tavolo politico un'accoglienza sconsiderata e male governata. Prima hanno spalleggiato Regione e prefettura, ora che il sistema è al collasso e gli sta sfuggendo sotto le mani, è facile rivoltarsi contro. La verità è un'altra. Dal Pd alla lista Innovare con Honsell passando per la sinistra radical chic hanno sempre sottovalutato il problema. La vera ragione di questo scoordinato nervosismo del Pd e della sinistra sta nel fatto che, le loro politiche sulla sicurezza e sull’accoglienza hanno fallito, altrimenti non si spiegherebbero le ultime sconfitte elettorali»