16 settembre 2019
Aggiornato 23:00
Il 2 luglio

Giallo a largo delle coste di Lignano: trovato un cadavere in decomposizione

Le condizioni del corpo farebbero pensare che la donna sia rimasta in acqua per lungo tempo, giungendo in Fvg anche da aree molto lontane. Indagano i carabinieri della località balneare
Giallo a largo delle coste di Lignano: trovato un cadavere in decomposizione
Giallo a largo delle coste di Lignano: trovato un cadavere in decomposizione

LIGNANO SABBIADORO - Al momento è un mistero sul quale stanno indagando i carabinieri di Lignano: attorno alle 14 del 2 luglio, a largo della città balneare, a due miglia marine dalla costa, la capitaneria di porto di Grado ha trovato un cadavere in avanzato stato di decomposizione.

Recuperato al largo delle foci del Tagliamento, il cadavere è stato portato a riva. Trasportato all'ospedale di Latisana, nella stessa giornata del 2 luglio è stato eseguito un primo esame: si tratta di una donna, la cui identità rimane ignota, visto che non aveva documenti con sé.

Le condizioni del corpo farebbero pensare che la donna sia rimasta in acqua per lungo tempo, giungendo in Fvg anche da aree molto lontane.