10 dicembre 2018
Aggiornato 00:00

Tramonti di Sopra si prepara alla Festa della Montagna

Dal 22 luglio al 2 agosto torna la festa che ha come protagonista la gustosa Pitina. In programma attività nella natura, degustazioni, musica e molto altro ancora. Ecco il programma completo
Tramonti di Sopra si prepara alla Festa della Montagna
Tramonti di Sopra si prepara alla Festa della Montagna (Pro Loco Tramonti di Sopra)

TRAMONTI DI SOPRA – Torna in paese la Festa della Montagna in cui potrete assaggiare la prelibatezza della Pitina creata dagli abitanti di questo suggestivo angolo della montagna pordenonese già nella prima metà del '800. La tradizione vuole che la Pitina sia nata per risolvere un problema quanto mai rilevante per la popolazione del luogo, da sempre dedita alla caccia del camoscio: non tutta la carne ottenuta dalle singole battute poteva, infatti, essere consumata in breve tempo. Ciò che rimaneva si pensò di tagliarlo a pezzetti, dosarlo con spezie ed erbe aromatiche e poi impastarlo. Si formavano delle polpette che venivano spolverate con farina di polenta e poste sotto la cappa del focolare. Per rendere questa specialità locale una vera e propria delizia del palato, durante le fasi di affumicatura si utilizzava esclusivamente il legno di ginepro. Con il passare del tempo la carne di animali selvatici cominciò a cedere il posto a quella di capre e pecore, anche se il gusto del prodotto non subì per questo alcuna mutazione. Anzi, la Pitina, la cui ricetta di è tramandata di generazione in generazione sino ai giorni nostri, non ha perso nulla dell’inconfondibile sapore che la contraddistingueva più di un secolo fa. È proprio grazie alla Festa della Montagna che la Pro loco di Tramonti di Sopra mira a far conoscere a tutti il suo patrimonio gastronomico la cui bontà e originalità del sapore hanno destato l’interesse di illustri gastronomi, tanto da meritare attenzione sulle riviste specializzate.

Il programma completo dei festeggiamenti
Sabato 22 luglio alle 9.30 escursione verso borgo Frassaneit degustazione di pitina assieme alle guide del Parco Naturale Dolomiti Friulane, ritrovo presso l’area festeggiamenti di Tramonti di Sopra, durata circa 5 ore, prenotazioni obbligatorie ai numeri 333/47.56.449 o 335/61.91.200. Alle 18 apertura cucina, alle 18.30 inaugurazione della mostra pittorica di Terry Del Negro, alle 21 serata karaoke con gli Emme2.
Domenica 23 luglio alle 8.30 partenza della gara podistica non competitiva «Borgades da Riscuvierge» con percorsi da 6/12/20 km, dalle 9.30 gusto-teca, i produttori e presidi Slow Food italiani e stranieri fanno conoscere e assaggiare le loro specialità. Per tutta la giornata dalle 9.45: spettacolo itinerante dei Danzerini di Udine tra le vie del paese, alle 10.30 laboratorio «Inizio cotta della birra» a cura dell’associazione Homebrewers Fvg, alle 10.45 polenta in piazza con i Polentârs, alle 11convegno «La pitina tra presidio Slow Food e IGP: l’importanza dei marchi di tutela per le piccole produzione», alle 11 show cooking con Federico Mariutti cuoco dell’Alleanza Slow Food dei cuochi, alle 12 apertura cucina con piatti speciali a base di pitina, in collaborazione con l’Alleanza Slow Food dei cuochi, alle 12.30: Laboratorio Babyparking Kids Slow Cooking in Tramonti, dalle 14.30 alle ore 17.30: Giro panoramico della valle con l’elicottero dell’Elifriulia, alle 15.30 dimostrazione della lavorazione della pitina a cura di Filippo Bier, responsabile presidi Slow Food FVG e produttore di pitina Slow Food, alle 20.30 spettacolo finale dei Danzerini di Udine nell’area festeggiamenti, alle 21.30 serata musicale.
Sabato 29 luglio alle 18 apertura della cucina, alle 21 serata musicale con le Lucertole del Folk.
Domenica 30 luglio «Arca di Noè» evento dedicato a bambini e famiglie ma anche a tutti coloro che amano gli animali e vogliono passare una giornata in loro compagnia. Nel corso della giornata avremo spettacoli, giochi, bancarelle di dolciumi e tanti tanti animali!
Martedì 1 Agosto alle 21 in scena lo pettacolo «A salto Alto». Cico No Ato è un collettivo di 12 artisti che svolge azioni mirate alla democratizzazione dell'accesso alla cultura attraverso la creazione e la diffusione di spettacoli circensi. Gli artisti sono formati in molteplici settori quali teatro, danza, regia teatrale, giornalismo, economia e lavoro sociale, nonché nelle arti circensi. Nel corso degli ultimi anni hanno creato due spettacoli «Um dia de João» e «Febril», con i quali hanno girato nello Stato di Rio de Janeiro, in città con poche istituzioni culturali e nei quartieri della capitale al di fuori dell'asse Zona Media Sud per un totale di più di 150 presentazioni in circa 20 città diverse e 28 quartieri di Rio de Janeiro. Con questi lavori hanno inoltre partecipato a festival di importanza internazionale: Festival Internazionale di Rio de Janeiro Circo, Circo SESC Festival di San Paolo, FIL - Lingue Festival di cambio a Rio de Janeiro, San Paolo Festival del Circo, Field Circus Festival Mourao , Paraná, Picadeiro Angeli, Rio de Janeiro. Nel 2016 il gruppo conclude il processo di creazione per il nuovo spettacolo della compagnia, che comincia con una residenza artistica presso la Central del Circ a Barcellona nel mese di settembre e ottobre 2015 e termina con la realizzazione di «A salto Alto» che debutta nel giugno 2016.
Mercoledì 2 agosto Festa degli Uomini, alle 18 apertura cucina, alle 21 concerto delle Pink Armada sempre alle 21 esibizione di strip.teas delle ragazze internazionali del night e alle 24 si conclude con lo spettacolo pirotecnico.