La decisione

A Confindustria prevale la continuità: Petrucco la spunta su Scarpa

L'imprenditore edile, la cui nomina dovrà essere ufficializzata dall’Assemblea dei delegati, sarà chiamato a ridare unità a un’associazione di categoria che si è dimostrata spaccata a metà tra ‘conservatori’ (che alla fine hanno prevalso) e innovatori

A Confindustria prevale la continuità: Petrucco la spunta su Scarpa (© Diario di Udine)

UDINE - Piero Petrucco sarà il nuovo presidente di Confindustria Udine. L’ha deciso il Consiglio direttivo dell’Associazione riunitosi mercoledì a palazzo Torriani. L’elezione vera e propria del nuovo presidente, che succederà a Matteo Tonon, spetta ora all’Assemblea dei delegati di Confindustria Udine (salvo sorprese da parte dei cosiddetti ‘franchi tiratori’ nel caso in cui il voto fosse espresso in maniera non palese). Petrucco quindi l’ha spuntata su Germano Scarpa, 14 voti a 12, facendo quindi prevalere la continuità sul cambiamento.

Un altro adempimento statutariamente previsto per il completamento dell’organo di vertice dell’Associazione riguarda la composizione della squadra del presidente, formata da un massimo di tre vice presidenti elettivi, di cui uno vicario. Il presidente designato presenterà la squadra per l’approvazione alla prossima riunione del Consiglio direttivo.

Petrucco, classe ’62, è laureato con lode in Ingegneria. Sposato e padre di 4 figli, è vice presidente e consigliere delegato della Icop Spa, impresa di costruzioni di famiglia che conta più di 270 dipendenti e fattura oltre 75 milioni di euro. A lui spetterà il compito di ridare unità a un’associazione di categoria che si è dimostrata spaccata a metà tra ‘conservatori’ (che alla fine hanno prevalso) e innovatori.