19 giugno 2019
Aggiornato 11:30
Cronaca

Il giallo continua: il cadavere trovato a largo di Lignano non sarebbe della brasiliana scomparsa

Il 24 luglio è arrivata la smentita da parte di Raffaele Casto, della Procura di Brindisi, che esclude che il corpo ripescato a largo delle coste friulane sia quello della donna che si trovava sulla nave da crociera Musica della Msc e di cui dalla notte tra 18 e 19 giugno non si sa nulla
Il giallo continua: il cadavere trovato a largo di Lignano non sarebbe quello della brasiliana scomparsa
Il giallo continua: il cadavere trovato a largo di Lignano non sarebbe quello della brasiliana scomparsa Adobe Stock

LIGNANO – Lo scorso 13 luglio pareva aver trovato soluzione il giallo del cadavere trovato a largo di Lignano qualche giorno prima. Pareva infatti, che si trattasse di Simone Scheuer Souza, una donna brasiliana di 36 anni scomparsa dalla nave da crociera Musica della Msc nella notte tra 18 e 19 giugno. Una vicenda per la quale la Procura di Brindisi ha aperto un fascicolo per omicidio volontario. 

L’ipotesi era maturata sulla base dei resti di abiti che il cadavere aveva ancora addosso. La donna era imbarcata come personale di servizio. Il 24 luglio però arriva la smentita da parte di Raffaele Casto, della Procura di Brindisi, che esclude che il corpo ritrovato a largo delle coste friulane sia quello della brasiliana scomparsa.