3 luglio 2020
Aggiornato 20:30
Politica

Tondo sui vitalizi: noi siamo stati gli unici a tagliare i posti in Consiglio regionale

Il capogruppo di Autonomia Responsabile: "Penso che le professionalità debbano sempre trovare una corretta corresponsione economica. Gestire la cosa pubblica non è un gioco. Servono competenze, conoscenze e lungimiranza. È facile cercare consenso evocando soluzioni semplicistiche. Chi sa, deve fare. E chi sbaglia, deve pagare"
Tondo sui vitalizi: noi siamo stati gli unici a tagliare i posti in Consiglio regionale
Tondo sui vitalizi: noi siamo stati gli unici a tagliare i posti in Consiglio regionale Regione Friuli Venezia Giulia

FVG - "Il taglio dei vitalizi? Bene, ma mai vendere la pelle dell'orso prima di averlo ucciso. Chi ha veramente ridotto i costi della politica, eliminando 10 seggi in Consiglio regionale? La mia giunta nella scorsa legislatura. Su questo tema, tutti urlano, ma solo noi abbiamo già fatto. Sarebbe corretto che ci venissero riconosciuti questi risultati, rilevanti e incontrovertibili». Così Renzo Tondo, capogruppo di Autonomia Responsabile, che aggiunge: "Penso che le professionalità debbano sempre trovare una corretta corresponsione economica. Gestire la cosa pubblica non è un gioco. Servono competenze, conoscenze e lungimiranza. È facile cercare consenso evocando soluzioni semplicistiche. Chi sa, deve fare. E chi sbaglia, deve pagare".

Tondo chiude ricordando che "né io, né l'allora assessore regionale Riccardi, abbiamo preso un solo euro per ricoprire la carica di commissario per la realizzazione della Terza Corsia. Abbiamo accettato un incarico delicato e complesso e abbiamo lavorato per la comunità senza ricevere alcun compenso ulteriore. Questo significa che, soprattutto nella nostra regione, la classe dirigente ha saputo scrivere pagine di buona politica. È chiaro che scandali e malaffare alimentano astio e odio verso i partiti, ma dobbiamo evitare di buttare via il bambino con l'acqua sporca".