19 giugno 2019
Aggiornato 01:30
Fra Udine e Pordenone

Prosciutti Dop 'falsi': 8 ai domiciliari

L’indagine, che ha preso il via lo scorso  febbraio, aveva l’obiettivo di verificare le materie prime utilizzate per produrre i prosciutti Dop San Daniele: secondo gli inquirenti alcune aziende hanno usato animali che non avevano le caratteristiche di qualità e tipicità necessarie per la produzione dei prosciutti Dop
Prosciutti Dop falsi: 8 ai domiciliari
Prosciutti Dop falsi: 8 ai domiciliari

UDINE-PORDENONE - Otto persone agli arresti domiciliari fra le province di Udine e Pordenone. La misura cautelare ha raggiunto, nella mattinata del 28 luglio, imprenditori, produttori, liberi professionisti e titolari di macelli ed è arrivata a seguito di un'indagine dei Nas di Udine, in collaborazione con l’Ispettorato repressioni frodi, con il coordinamento dalla Procura di Pordenone.

Le indagini già a febbraio
L’indagine, che ha preso il via lo scorso  febbraio, aveva l’obiettivo di verificare le materie prime utilizzate per produrre i prosciutti Dop San Daniele: secondo gli inquirenti alcune aziende hanno usato animali che non avevano le caratteristiche di qualità e tipicità necessarie per la produzione dei prosciutti Dop. Le ipotesi di reato contestate sono dunque quelle di associazione per delinquere finalizzata alla frode nel commercio, falso, truffa a danno di altri allevatori, contraffazione dei marchi e, infine, truffa ai danni dell’Unione Europea.