Cronaca

Viaggio da incubo per New York: bloccati a Venezia, l'aereo non parte

Da oltre 48 ore un numeroso gruppo di passeggeri, fra cui anche sei udinesi, sono in balia delle decisioni (o indecisioni) della United Airlines, compagnia aerea con la quale avevano acquistato i loro biglietti

Viaggio da incubo per New York: bloccati a Venezia, l'aereo non parte (© Adobe Stock | chungking)

UDINE - Bloccati all’aeroporto di Venezia. Impossibilitati a partire per New York per la vacanza tanto attesa. La ragione? Ignota (quanto meno non del tutto chiara). Da oltre 48 ore un numeroso gruppo di passeggeri, fra cui anche sei udinesi, sono in balia delle decisioni (o indecisioni) della United Airlines, compagnia aerea con la quale avevano acquistato i loro biglietti.

48 ore da incubo
Più che una vacanza oramai - 2 giorni dopo il primo mancato volo - il loro è diventato un incubo: il volo sarebbe dovuto partire lo scorso primo agosto alle 10.45, tutto sembrava andare bene, ma - come chiarisce il Messaggero Veneto - al momento del decollo, tutti i passeggeri sono stati invitati a scendere per una non specificata ragione.

Li hanno fatti accomodare nella saletta d'attesa
Alle 15 la compagnia ha comunicato che il volo non sarebbe prima delle 14 del giorno successivo. Trascorsa la notte in hotel, a spese della compagnia statunitense, tutti, friulani compresi, hanno nuovamente fatto il check-in. Tutto andato a buon fine, di nuovo. Si parte. Invece no. Ancora un guasto tecnico per il velivolo. Alle 21 del 3 agosto non era ancora chiaro quando sarebbero partiti da Venezia in direzione della Grande Mela. I carabinieri sono stati avvisati. Intanto sul volo pare ci siano degli avvocati già al lavoro (in vacanza) per raccogliere le firme necessarie a presentare un esposto.