La precisazione

Omicidio di Dignano: per il legale della vittima non c'è stato alcun tradimento

"Stiamo fornendo elementi salvaguardia immagine Nadia", ha detto l'avvocato Fabio Gasparini, nominato dai familiari di Nadia Orlando. Era stato il ragazzo, nel corso dell'interrogatorio a sostenere che lei gli avrebbe detto di averlo tradito la sera prima

Omicidio di Dignano: per il legale della vittima non c'è stato alcun tradimento (© Facebook)

UDINE - «Non risulta nessun tradimento. Stiamo fornendo tutti gli elementi anche per salvaguardare l'immagine di Nadia». Lo ha riferito giovedì l'avvocato Fabio Gasparini, nominato dai familiari di Nadia Orlando, la giovane di 21 anni uccisa dal fidanzato Francesco Mazzega.

Era stato il ragazzo, nel corso dell'interrogatorio dopo essersi costituito davanti alla Polizia stradale di Palmanova, a sostenere che lunedì sera, mentre parlavano del futuro della loro storia, lei gli avrebbe detto di averlo tradito la sera prima durante una sagra.

«Negli ultimi 20 giorni - ha detto il legale - stavano insieme quasi 24 ore su 24. Lui passava spesso a prenderla a casa al mattino e andavano al lavoro assieme. Tornavano anche insieme e si fermava da loro. Era bene accetto in casa, era diventato di famiglia. La loro relazione era all'apparenza normale», ha aggiunto, mentre la mamma e il papà di Nadia venivano ascoltati negli uffici della Squadra Mobile di Udine.