Web

Open data: oltre 700 utenti in 7 mesi per il nuovo portale del Comune di Udine

Giacomini: «Miglioriamo la trasparenza grazie a dati e informazioni aggiornati e disponibili a tutti». Tra gennaio e luglio il sito ha registrato 1.054 sessioni e 4.284 visualizzazioni di pagina

Open data: oltre 700 utenti in 7 mesi per il nuovo portale del Comune di Udine (© Comune di Udine)

UDINE - In sette mesi ha raccolto 724 utenti, per un totale di 1.054 sessioni e 4.284 visualizzazioni di pagina. È questo il primo bilancio dell'attività del nuovo portale open data del Comune di Udine (http://opendata.comune.udine.gov.it/), il contenitore virtuale di numeri e dati relativi alla città inaugurato nel dicembre 2016. «Il nuovo portale open data del Comune di Udine – dichiara l'assessore all'Innovazione, Gabriele Giacomini – ha avuto un buon riscontro. I numeri degli accessi dimostrano che è frequentato non solo da ricercatori e imprese specializzate ma anche da molti cittadini, raggiungendo così l'obiettivo del portale. I dati presenti e disponibili a tutti sono aggiornati periodicamente. Inoltre rispetto all'avvio il portale si è arricchito di due ulteriori tematiche, che riguardano i risultati elettorali e l'invecchiamento della popolazione».

I numeri
Complessivamente tra il 1° gennaio e il 30 luglio il portale ha collezionato 724 utenti, che hanno effettuato 1.054 sessioni e 4.284 visualizzazioni di pagina. In cima alle sezioni più visitate, home page a parte (1.313 visualizzazioni), si trovano le aree "Demografia comunale" e "Territorio e ambiente", visitate entrambe 357 volte. Buono l'interesse anche per altre cinque sezioni che hanno superato quota 100: "Prezzi" (143 visualizzazioni), "Amministrazione comunale" (125), "Indicatori economici e di sviluppo" (109), "Indicatori demografici" (107), "Demografia subcomunale" (101). Inaugurato lo scorso 16 dicembre, il portale si presenta come un nuovo »modello» di open data, sviluppato attraverso una serie di narrazioni che propongono non solo i semplici dati, ma li inseriscono nella realtà del territorio e nell’attività dell’amministrazione comunale. I progettisti hanno creato quindi due livelli, quello classico che permette a ricercatori, imprese, appassionati ed esperti di trovare i dati grezzi e di elaborarli a loro piacimento, e il secondo livello dedicato ai comuni cittadini, che possono curiosare tra le statistiche della loro città. I dati vengono raccolti e rappresentati con l’ausilio di immagini, di grafici e di tabelle, e sono anche spiegati da alcuni autorevoli esperti che guidano il lettore alla loro scoperta.

Struttura del portale
I dati a disposizione dell’amministrazione sono catalogati per argomento (tematica). Le tematiche, 11 in tutto, sono state scelte in linea con quelle utilizzate per le analisi e le elaborazioni dell’annuario statistico e ricalcano a loro volta quelle utilizzate da Istat per le proprie pubblicazioni tematiche. In particolare, nel nuovo portale, i «data set» sono raggruppati e selezionabili sotto le voci Territorio e Ambiente (8 data set), di cui fanno parte, tra gli altri, dati relativi al meteo in città, alle emissioni di Co2 e alla raccolta differenziata; Popolazione comunale (25 data set) con dati relativi alla popolazione residente nell’intero comune per serie storica, genere, classe d’età e indici demografici (vecchiaia, struttura, ricambio,natalità, mortalità, ecc), popolazione per nazionalità; Popolazione per quartieri (7 data set), anche in questo caso in relazione alla popolazione residente in serie storica per genere, classi d’età, popolazione residente straniera per i sette quartieri della città; Prezzi (4 data set), dove trovano posto le variazioni tendenziali e congiunturali per divisioni e classi di prodotto del Nic (indice statistico che misura l’inflazione) a livello comunale, assieme agli Indici per divisione e classe; Imprese (7 data set), con le serie storiche comunali delle sedi d’impresa e le localizzazioni per settore economico; Lavoro (7 data set), relativo ad assunzioni e cessazioni dei rapporti di lavoro registrati dal centro per l’impiego di Udine; Istruzione (3 data set), contenente i data set sui laureati presso l’ateneo udinese e gli iscritti alle scuole di Udine; Giustizia (3 data set), che raggruppa i dati sulle sentenze di divorzio secondo diverse variabili di aggregazione; Trasporti e Incidenti (5 data set), che riporta i dati Istat sugli incidenti; Turismo (6 data set) relativo ai dati ci PromoTurismoFvg sugli arrivi e le presenze registrate nelle strutture alberghiere di Udine; Amministrazione comunale (3 data set), che raccoglie i dati sintetici dei bilanci comunali per le ultime tre annualità. Tutti i data set sono introdotti da una scheda sintetica, omogenea e descrittiva dei contenuti e delle principali caratteristiche dei dati (fonte, periodo di riferimento, ultimo anno o mese di aggiornamento, definizioni delle variabili, licenza d’uso, ecc…).