Giovedì

Maltempo: compromessa anche l'aviosuperficie del 118

Un grosso albero ha sfondato il tetto della sede dell'ex Centrale operativa del 118 rendendola inagibile. In attesa di risistemare il danno, il personale è stato trasferito in un'altra area dell'ospedale

Maltempo: compromessa anche l'aviosuperficie del 118 (© G.G.)

UDINE - Le raffiche di vento che giovedì pomeriggio hanno colpito il Friuli non hanno risparmiato la zona dell'ospedale Santa Maria della Misericordia, e in particolare l'aviosuperficie utilizzata dall'elisoccorso. A restare danneggiata è stata l'area di decollo dell'elicottero del 118. Un grosso albero, come riporta Il Gazzettino, ha sfondato il tetto della sede dell'ex Centrale operativa del 118 rendendola inagibile. 

Anche se la Centrale operativa è stata trasferita a Palmanova, da qui partono ancora gli equipaggi delle ambulanza in caso di emergenza. Oltre e esserci il raccordo con il personale dell'elisoccorso (per fortuna il velivolo non ha subito danni). Si tratta quindi di un disagio non da poco per il personale di questo reparto. 

In attesa di risistemare il danno, il personale è stato trasferito in un'altra area dell'ospedale. Ovviamente tutti i servizi continuano a essere garantiti in maniera regolare.