A Codroipo

Dà di matto in un supermercato: 30enne macedone finisce in carcere

L'uomo prima ha cominciato a rubare poi a urlare e minacciare tutti. E' stato bloccato dai carabinieri di Campoformido: nei suoi confronti c'è l'accusa di rapina e di resistenza a pubblico ufficiale

Dà di matto in un supermercato: 30enne macedone finisce in carcere (© Diario di Udine)

CODROIPO - Attimi di panico, sabato pomeriggio, al supermercato Cadoro di Codroipo. Un 30enne macedone, in italia da pochi giorni con documenti regolari, ha perso il controllo all'interno del punto vendita, minacciando clienti e personale del supermercato. 

Una vicenda surreale, che ha visto l'uomo aggirarsi tra gli scaffali arraffando bottiglie di vino e altri generi alimentari, in maniera nervosa e agitata. Raggiunte le casse, ha tentato di superarle senza pagare, ma è stato fermato dagli addetti al negozio, grazie anche all'intervento di un mendicante che all'esterno del punto vendita chiedeva la carità. 

Il macedone a quel punto ha perso la testa, rientrando nell'edificio e cominciando a minacciare la clientela, brandendo bottiglie di vino e gridando. C'è stato un fuggi fuggi generale, con alcune persone che hanno cominciato a pensare si trattasse di un terrorista. Sul posto i carabinieri della stagione di Campoformido che l'hanno immobilizzato, arrestato e portato in carcere a Udine con l'accusa di rapina e di resistenza a pubblico ufficiale.