25 giugno 2019
Aggiornato 20:30
Il 21 agosto

Tragedia in Grecia: muore 22enne friulana

La ragazza si trovava sull’isola greca con il fidanzato. In quanto alla dinamica della tragedia, è ancora al vaglio delle autorità locali. Secondo una prima ricostruzione, la coppia, a bordo di un quad, è stata spinta fuori strada dalle forti raffiche di vento

FVG - Tragedia in Grecia. Una giovane originaria di Monfalcone e residente a Cervignano del Friuli, Deborah Fabris, è morta il 21 agosto in seguito a un incidente stradale avvenuto sull'isola di Karpathos. Il sinistro, che ha visto coinvolta la 22enne friulana, è avvenuto il giorno di Ferragosto. 

La ragazza si trovava sull’isola greca con il fidanzato. In quanto alla dinamica della tragedia, è ancora al vaglio delle autorità locali. Secondo una prima ricostruzione, la coppia, a bordo di un quad, è stata spinta fuori strada dalle forti raffiche di vento che spazzano costantemente la seconda isola più grande del Dodecaneso.
Deborah Fabris avrebbe perso il casco nella caduta, andando poi a sbattere violentemente la testa a terra. Le sue condizioni sono subito apparse critiche: soccorsa dai sanitari del luogo, dopo una prima degenza al pronto soccorso di Karpathos, la 22enne friulana è stata trasferita all'ospedale di Rodi, dove il suo cuore ha smesso di battere nella mattinata del 21 agosto. 

L'incidente di Karpathos segue di pochi giorni la tragedia che ha coinvolto un altro italiano a Zante, con un 20enne di origini napoletane che è morto a causa di un'analoga caduta mentre si trovava a bordo di un quad. In quel caso il ragazzo sarebbe morto dopo l'impatto con un'automobile di grossa cilindrata.