Lo ha approvato la giunta su iniziativa del Consiglio comunale

Nasce ‘Udine racconta’, un premio letterario per le scuole

Tre le sezioni del concorso: classi quinte delle scuole primarie, classi terze delle secondarie di primo grado e classi dell'ultimo ciclo delle secondarie di secondo grado

Nasce ‘Udine racconta’, un premio letterario per le scuole (© AdobeStock | Syda Productions)

UDINE - Un premio letterario per stimolare nelle giovani generazioni il gusto della lettura e l'esercizio creativo della scrittura. Dal prossimo anno scolastico i bambini e i ragazzi delle scuole udinesi potranno testare le proprie aspirazioni letterarie partecipando a ‘Udine racconta’, il nuovo concorso di narrativa promosso dal Comune di Udine in collaborazione con l'Ufficio scolastico regionale e l'Associazione italiana biblioteche. Il premio letterario, approvato dalla giunta comunale nella seduta di martedì 29 agosto, è rivolto, con tre diverse sezioni, alle classi quinte delle scuole primarie, alle classi terze delle scuole secondarie di primo grado e agli studenti di tutte le classi dell'ultimo ciclo delle scuole secondarie di secondo grado. «Il valore della parola scritta spesso è sottovalutato o addirittura perduto nella nostra società – osserva il sindaco di Udine, Furio Honsell –. Come amministrazione comunale abbiamo pertanto il dovere etico di promuovere la scrittura e la lettura e proprio per questo voglio ringraziare per l'iniziativa l'assessore Raffaella Basana, la consigliera Marielena Porzio e i presidenti della commissione Cultura e istruzione, Andrea Castiglione e Maria Letizia Burtulo».

Scuola primaria e secondaria
Per le sezioni relative alla scuola primaria e alle secondarie di primo grado le opere dovranno essere il frutto della collaborazione dell'intera classe con il supporto dell'insegnante, che comunque dovrà limitarsi a svolgere solo un ruolo di incoraggiamento e verifica preventiva della conformità tecnica del testo. Gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, invece, parteciperanno al concorso individualmente con l'eventuale supporto dell'istituto. Le opere, che potranno essere scritte in italiano, friulano o in lingua straniera, dovranno essere riferite a qualche aspetto della realtà di Udine: dalla storia alle tradizioni, dallo sport al vissuto autobiografico degli autori, dai movimenti sociali e politici cittadini ai luoghi della città.

Elaborati
Ciascun partecipante dovrà consegnare degli elaborati compresi fra un minimo di 5 e un massimo di 25 cartelle. Il bando con tutte le indicazioni necessarie per partecipare al concorso sarà pubblicato nelle prossime settimane. Le opere che verranno selezionate, fino a un massimo di 15, saranno inserite in una raccolta che sarà pubblicata sul sito web del Comune e promossa in occasione di eventi e nei circuiti editoriali. «Ringrazio tutto il Consiglio comunale e in particolare la consigliera Mariaelena Porzio per aver proposto e portato avanti questa iniziativa, anche attraverso il lavoro della commissione presieduta prima da Andrea Castiglione e poi da Maria Letizia Burtulo – commenta l’assessore allo Sport, all’Educazione e agli Stili di vita, Raffaella Basana –. Spero che venga accolta con favore da studenti e insegnanti e che già da quest'anno l'amministrazione possa ricevere numerosi elaborati».