Calcio femminile

Clelland con una cinquina stende il Vittorio Veneto

Cinque reti della scozzese consentono al Tavagnacco di vincere la prima partita della stagione in Coppa Italia. Domenica si torna in campo contro il Pordenone

Clelland con una cinquina stende il Vittorio Veneto (© Upc Tavagnacco)

TAVAGNACCO - Un bel Tavagnacco supera il Vittorio Veneto per 5 a 0 nel primo turno di Coppa Italia, grazie alla cinquina di Lana Clelland, che dimostra di non aver perso il vizio del gol (la scozzese ha vinto il titolo di capo cannoniere nella scorsa stagione di serie A).
Il Tavagnacco scende in campo con il consueto 4-4-2 con Camporese arretrata nel ruolo di terzino sinistro a causa delle assenze di due ‘colonne’ della difesa gialloblu come Filippozzi (squalificata) e Cecotti (infortunata). Mister Amedeo Cassia dà subito fiducia alle nuove arrivate consegnando una maglia da titolare a Mella, Polli, Erzen e Catena.

La prima a farsi notare è la solita Lana Clelland, che al 2’ già impensierisce Reginato con una conclusione fuori di poco. Passa solo un minuto e al 3’ Tavagnacco in vantaggio con la scozzese che riceve palla sulla trequarti da Tuttino, salta un paio di avversarie e supera il portiere. Le padrone di casa continuano a spingere: all’11’ tiro di poco fuori per Polli, al 12’ ancora la numero 11 gialloblu si rende pericolosa deviando verso la porta avversaria un cross dalla sinistra di Clelland, ma Reginato è attenta e para. Al 14’ Catena a botta sicura da distanza ravvicinata, ma il portiere del Permac si supera e blocca a terra. Al 23’ Clelland si invola sulla destra e nonostante l’ostruzionismo di Dal Pozzolo riesce a concludere, impegnando Reginato. Tra il 24’ e il 28’ tre nitide occasioni capitano sui piedi dei due neoacquisti provenienti dalla Jesina: prima Polli poi Catena sfiorano il palo, infine ancora la numero 11 gialloblu si trova a tu per tu con Reginato, brava a neutralizzare l’occasione. Al 30’ lancio millimetrico di Polli per Clelland che si invola in contropiede e supera l’estremo difensore del Permac con un preciso fendente. E’ il raddoppio del Tavagnacco.
Il Vittorio Veneto fatica a superare la metà campo e al 36’ ancora Clelland punisce le venete: questa volta è Erzen a imbeccare la scozzese, che dopo una cavalcata sulla destra infila la palla sotto la trasversa. Al 44’ ancora Tavagnacco vicina al gol con Erzen dopo uno scambio tra Clelland e Polli.

La ripresa si apre con il Vittorio Veneto timidamente in avanti, con De Martin che di testa prova a impensierire Ferroli. Al 7’ ospiti ancora pericolosi con Mantoani che impegna il portiere del Tavagnacco, costringendolo a una presa a terra. Al 9’ arriva la risposta di Camporese, con un tiro a scendere dal limite dell’area che sfiora l’incrocio. Passa un minuto e Tuttino scheggia la traversa con un destro al volo. Il Tavagnacco cala un po’, lasciando qualche spazio in più alle ospiti, ma senza correre reali pericoli. Al 30’ Clelland anziché passare a Polli e Catena in mezzo all’area, meglio piazzate, si intestardisce con una conclusione a giro che termina alta. Al 34’ poker della scozzese, abile ad avventarsi su una respinta corta di Reginato e a spingere la palla in rete. Insaziabile la scozzese, che al 41’, su assist di Catena, segna il quinto gol di una partita che l’ha vista protagonista assoluta.
Il Tavagnacco tornerà in campo domenica 10 settembre, sempre in casa, per affrontare il Pordenone nella seconda partita della Coppa Italia.

UPC TAVAGNACCO – PERMAC VITTORIO VENETO 5-0
UPC TAVAGNACCO: Ferroli, Martinelli, Frizza (Cotrer), Mella, Brumana, Tuttino, Clelland, Polli (Tortolo), Erzen (Dri), Catena, Camporese. All. Cassia
VITTORIO VENETO: Reginato, Virgili, Tonon, Da Ros, Dal Pozzolo, Tommassella, Foltran (Coghetto), Mantoani, Piai, De Martin (Ponte), Zanon (Dal Col). All. De Biasi
ARBITRO: Tappeneir di Merano
MARCATORI: 3’ pt Clelland, 30’ pt Clelland, 36’ pt Clelland, 34’ st Clelland, 41’ st Clelland
SPETTATORI: 300 circa