a Lignano

Spendevano 100 euro falsi: in manette due fratelli napoletani

Quattro i negozi che sono caduti nella truffa dei due fratelli di 41 e 51 anni. I carabinieri hanno rinvenuto nella loro auto 10 banconote false e 2 mila euro veri

Spendevano 100 euro falsi: in manette due fratelli napoletani (© G.G.)

LIGNANO - Stavano tentando di spendere banconote da 100 euro falsi per i negozi di Lignano. Ma un commerciante ha notato qualcosa di strano in quel pezzo da 100 e ha chiamato i carabinieri. Così due falsari napoletani sono stati arrestati. 

I due sono stati fermati a poca distanza dalla località balneare, a Pertegada, a bordo di un'auto con targa bulgara presa a noleggio. Al suo interno sono stati rinvenute 10 banconote false da 100 euro e 2 mila euro in contanti, questi ultimi veri, probabilmente derivanti dalla vendita di monete contraffatte.

Quattro i negozi che sono caduti nella truffa dei due napoletani, due fratelli di 41 e 51 anni, che nell'auto avevano anche un colletto da prete, probabilmente utilizzato per conquistare la fiducia dei commercianti durante una delle loro azioni criminose.