2017/2018

‘Forgot password?’: Teatro Contatto presenta la nuova stagione

C’è chi sostiene che siamo entrati nell’era della post-identità. Un’era nuova di identità complesse, di individui biologici, intelligenze artificiali, avatar e alias digitali. Ma siamo sicuri che riusciremo a ricordare la password di tutte queste identità?

‘Forgot password?’: Teatro Contatto presenta la nuova stagione (© Css)

UDINE – ‘Forgot password?’. È questo i titolo scelto da Css per la stagione di Teatro Contatto 36 che, come di consueto, dà appuntamento al Palamostre e al Teatro San Giorgio di Udine. ‘Forgot password?’ è uno spazio che Teatro Contatto 36 - progetto espressione della direzione artistica del Teatro stabile di innovazione del Fvg - mette a disposizione di tutti. Uno spazio dove l’arte traccia possibili traiettorie e getta sguardi sulla complessità di questo presente.

L’idea che sta alla base del nuovo progetto di Css
C’è chi sostiene che siamo entrati nell’era della post-identità. Un’era nuova di identità complesse, di individui biologici, intelligenze artificiali, avatar e alias digitali. L’idea di identità che è stata centrale per dare definizione a noi come individui e configurare il mondo di cui si faceva esperienza, si espande e si fa liquida, più ricca di profili e risorse. Forme univoche lasciano spazio a un moltiplicarsi di possibilità, direzioni e dimensioni del reale. In questa era della post-identità il mondo ci appare con tante chiavi di accesso, una collezione di password. La memoria, che tiene la contabilità del nostro vivere, può così modellare identità variabili con le fasi della vita, dello spirito, dei desideri e del corpo, integrarsi con la tecnologia e trasformare quello che siamo, chi siamo stati e saremo, con tutte le nostre identità, nel futuro. Ma siamo sicuri che riusciremo a ricordare la password di tutte queste identità?

Cosa attendersi per il 2017
A diciotto stagioni dalla rivelazione della prima versione per l’Italia, un eccezionale riallestimento per l’inaugurazione della stagione di Teatro Contatto 36: Umberto Orsini, Massimo Popolizio e Giuliana Lojodice ricompongono il magistrale trio protagonista di Copenaghen, dal 15 al 19 novembre al Teatro Palamostre. Si proseguirà con Ricci/Forte, che andranno a completare un triennio di collaborazione stabile al Css: saranno due i momenti di restituzione al pubblico delle loro creazioni con il site-specific  Pinter’s Anatomy, il 20 e 24 novembre, al Teatro S. Giorgio. Location: camerini del Teatro. Easy to remember è invece una nuova creazione da palcoscenico con protagoniste Anna Gualdo e Liliana Laera e incentrata sul femminile, dove la presenza, il corpo e la parola aprono un varco poetico sulla liberà individuale e le catene collettive proprie della società dei consumi. Appuntamento il 25, 26, 28 e 30 novembre, al Teatro San Giorgio. Miseria e Nobiltà del regista Michele Sinisi andrà in scena il 7 dicembre al Palamostre di Udine. Il 2017 di Teatro Contatto 36 si concluderà il 16 dicembre, al Teatro Palamostre con Prélude, la nuova creazione della coreografa Cristina Kristal Rizzo, fondatrice di storiche compagnie della danza italiana come Kinkaleri.

Il Collettivo N46°-E 13°
Dal 7 dicembre al 26 maggio 2018, per l’intera stagione, il Collettivo N46°-E 13° presenta sette diversi episodi, replicati ognuno nell’arco di un mese, per tre sere fisse settimanali, dal giovedì al sabato, più volte al giorno. I partecipanti si alterneranno nella creazione degli episodi incontrando uno alla volta tutti gli spettatori che vivranno un’esperienza unica abitando le installazioni sceniche di Luigina Tusini. Sempre aperta a nuovi incontri, Rita Maffei presenterà il nuovo progetto alla città e a tutti coloro che desiderano fare un’esperienza di partecipazione teatrale e prendere parte anche a uno solo degli episodi, lunedì 18 settembre, nella Sala Carmelo Bene del Teatro Palamostre alle 18.

Stagione 2018
Ad aprire il 2018 ci penserà Tropicana, una commedia che solleva con ironia e lucidità il velo dalle relazioni complesse all’interno di una famiglia quasi-normale. La dirige per il Teatro della Tosse il regista udinese Andrea Collavino. In scena, il 12,13,14 gennaio, al Teatro San Giorgio, ci saranno Elena Callegari, Cristina Cavalli, Marco Rizzo e la stessa autrice.

Inoltre
La stagione proseguirà con un’altra commedia: Pueblo. Quindi sarà la volta di ‘La domanda della regina’ una pièce opera di un sodalizio inedito e funzionale fra un drammaturgo di rango come Giuseppe Manfridi e un fisico-imprenditore, Giulio Chiarotti. Spazio anche alla danza con Bermudas, un lavoro coreografico di MK, la compagnia di danza contemporanea fondata da Michele Di Stefano. Per la prima volta a Contatto, Lucia Calamaro debutta a Udine con ‘La vita ferma: sguardi sul dolore del ricordo’. Ancora danza con Barbara Berti, una danzatrice e performer che ha sviluppato un metodo di lavoro centrato sull’esplorazione delle connessioni invisibili fra corpo e mente, fra subconscio e percezione cosciente del reale. Arriveranno anche ‘Un eschimese in Amazzonia’, ‘La scortecata’, ‘Chroma_don’t be frightened of turning the page’, ‘Philip Seymour Hoffmann, par exemple’, ‘Nuovo Teatro Sanità’, ‘Splendid’s’; da non perdere Geppi Cucciari e il suo ‘Perfetta’.

Il gran finale
La stagione culminerà in un gran finale il 5 maggio al Teatro Palamostre, con due guru della musica europea, Teho Teardo –  musicista e sound designer pordenonese, oggi affermato compositore del miglior cinema italiano e indipendente, e Blixa Bargeld – il grande sperimentatore anarchico, leader del movimento industrial con i suoi Ensturzende Neubauten , straordinario partner dell’esperienza artistica di Nick Cave and the Bad Seeds. Duo di indiscutibile carisma, si rimettono in tour a due anni dal precedente album in tandem Nerissimo. È Fall il festoso concerto di chiusura della stagione numero 36, una nuova wunderkammer sonora in cui (ri)scoprire l’attualità di quelle forme primarie, di quei tratti fondanti della cultura europea tanto cari a Teho Teardo e Blixa Bargeld,  in tracce che alternano accenni dada e sperimentazioni post industrial, brani ipnotici e teatrali.

Info e biglietti
Il punto informazioni e la biglietteria del Teatro Palamostre, in piazzale Diacono 21,  sono aperti dal martedì al sabato, dalle 17.30 alle 19.30. t. 0432.506925. www.cssudine.it vivaticket.it.