La novità in casa Udinese

Il frico croccante disponibile anche nei distributori automatici

La distribuzione del prodotto Frico Savio avviene attraverso le macchine di Cda che conta oltre 5.000 distributori automatici in tutto il Triveneto

Franco Savio e Fabrizio Cattelan (© Cda)

TALMASSONS - Il Frico Savio diventa fornitore di Cda (Cattelan distributori automatici) e lo fa con un prodotto: il frico croccante, pensato ad hoc, con una confezione particolare, adatta al vending. La sinergia nasce dal comune intento di offrire al consumatore un prodotto di qualità, oltre che tipico. I rispettivi amministratori delegati delle due società: Franco Savio di Magnano in Riviera e Fabrizio Cattelan di Talmassons, stringono un patto commerciale. Il frico croccante di Savio è da oggi in distribuzione nelle macchine di Cda che conta oltre 5.000 distributori automatici in tutto il Triveneto.

Questo il commento di Savio: «Materie prime eccellenti, una ricetta testata, insieme ad un packaging accattivante. Questo è ciò che offriamo al consumatore che, anche nel settore vending chiede e desidera qualità. La nostra tecnologia e il know-how messi in campo ci hanno consentito di ottenere risultati eccellenti anche per gli intolleranti a lattosio e per i celiaci. Quindi, un prodotto senza conservanti aggiunti, senza lattosio e gluten free con proteine ed alta digeribilità», spiega Savio.

Cda è nota per la scelta di prodotti e produttori d'eccellenza, per i suoi distributori automatici, oltre che per valori etici ed ambientali. «Il frico secco rappresenta senza dubbio uno dei prodotti tipici friulani. È buono: questo risulta assodato. La qualità è determinata da materie prime eccellenti, ed un'ottima lavorazione. Pertanto, siamo in grado di offrire quel qualcosa in più che, come per gli atri prodotti, ci dà soddisfazione - precisa Cattelan -. I nostri consumatori sono abituati alla qualità, vogliamo continuare su questa strada intrapresa. Fornendo valore aggiunto anche alle eccellenze regionali, come in questo caso specifico: con l'accordo commerciale fatto con Savio».