le parole del mister

Delneri: «Vittoria meritata contro una squadra di grande livello»

Il tecnico friulano commenta la vittoria contro il Genoa: «E' stata la partita più difficile. Barak? Ha tutte le caratteristiche per fare bene». Sull'espulsione di Pezzella: «Ha 19 anni, deve crescere»

Delneri (© ANSA)

UDINE - Vittoria meritata contro una grande squadra. Mister Delneri è soddisfatto. Nonostante la sofferenza il gruppo ha dimostrato di crederci. «Sono state due settimane non bellissime – commenta – la squadra è stata capace di ricreare l’autostima che ci serviva per andare avanti. Siamo stati bravi a soffrire negli ultimi minuti». I tre punti sono finalmente arrivati, ma un neo c’è: l’espulsione di Pezzella a 5 minuti dal cambio. Ingiustificabile, ma… «ha 19 anni deve crescere tatticamente, tecnicamente e anche nel modo di porsi – spiega – Behrami ne ha 30, ha esperienza, ed è stato attento a non fare il secondo fallo...».

Prime volte
Nella squadra messa in campo dal tecnico friulano c'erano molte nuove pedine. E’ stato l’esordio di Maxi Lopez, di Larsen e Barak. «Più che esperienza, hanno dato il loro contributo perché posizionati in campo nel loro ruolo, hanno svolto il loro compito - aggiunge Delneri, che poi avvisa – Il turnover sarà continuo, ogni domenica ci sarà qualche sorpresa». Il centrocampista ceco, in particolare, ha dato grande prova di sé. «Non mi ha stupito, ha tutte le caratteristiche per fare bene – afferma – E’ possente e tatticamente valido e predisposto ad avere linee di lavoro importante. E’ anche intelligente e lo ha dimostrato oggi sul finale quando ha portato palla sulla bandierina…. Fosse successo anche a Ferrara ora avremmo qualche punto in più».

Var, che lentezza
Due parole anche sul Var, che oggi ha deciso l’espulsione di Bertolacci. «E’ una soluzione importante, ma da quello che ho visto anche oggi ha tempi decisionali molto lunghi – spiega - Se gestito bene, per valutare cose importanti, è positivo perché pareggia tutte le squadre». La tecnologia non può essere contestata. «E’ accettata da tutti, nessuno può protestare – conclude – ma è fondamentale che venga migliorata e che i tempi siano anticipati». Delneri tira le somme di questi 98 minuti di gioco. «E’ stata la partita più difficile delle tre, abbiamo vinto una grande gara contro una squadra di grande livello – conclude – Tante cose vanno migliorate, certo. Ma un passo alla volta: salviamoci velocemente, poi si vedrà».