via Divisione Julia

Scuola Ellero, l'anno scolastico si apre con un taglio del nastro

Il sindaco Honsell e l'asssessore Scalettaris hanno inaugurato i nuovi spazi dopo un intervento da 1,7 milioni di euro. Scalettaris: «Soddisfatti per essere riusciti a completare i lavori in tempo»

Scuola Ellero, l'anno scolastico si apre con un taglio del nastro (© Comune Ud)

UDINE - «A tutti voi, ai vostri insegnanti e alle vostre famiglie, vanno i miei migliori auguri di buon anno scolastico. Spero che possa essere un anno proficuo e ricco di nuove scoperte e quindi anche di divertimento perché la conoscenza e l'esercizio della creatività portano sempre un certo grado di piacere, oltre che di impegno. Da parte sua l'amministrazione comunale continuerà a lavorare, come ha fatto anche nel corso di quest'estate, per garantirvi strutture sempre all'avanguardia». Con queste parole il sindaco di Udine, Furio Honsell, ha inaugurato il nuovo anno scolastico nella scuola secondaria di primo grado Ellero, al termine di un nuovo lotto di lavori che durante la pausa estiva hanno interessato il plesso di via Divisione Julia.
«In questi 10 anni uno dei punti fermi della nostra azione politica è stato l'impegno nella   riqualificazione delle strutture scolastiche – ha sottolineato il primo cittadino parlando agli insegnanti, ai genitori e agli alunni delle 7 nuove prime classi della Ellero –. Anche quest'anno nel corso dell'estate abbiamo portato a termine una serie di interventi finalizzati agli adeguamenti alla normativa antisismica e al miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici della scuola. Ringrazio per quanto hanno fatto l'assessore Scalettaris, i suoi uffici e la ditta che ha eseguito i lavori».

L'intervento, realizzato dall'impresa Alpina Costruzioni di Tarcento per un importo di circa 1,7 milioni di euro, ha riguardato opere di adeguamento strutturale, energetico e di normativa prevenzione incendi. «All'inizio dello scorso anno ci eravamo impegnati a completare i lavori per l'inizio del nuovo ciclo scolastico – conclude l'assessore Scalettaris –. Una promessa mantenuta grazie all'impegno dell'impresa Alpina Costruzioni e al lavoro degli uffici comunali, in particolare del direttore dei lavori Leo De Odorico».
Da un punto di vista strutturale il progetto comportato alcuni lavori di adeguamento e di rivisitazione degli spazi, in particolare al piano seminterrato. Agli altri piani sono state realizzate inoltre tre nuove aule multiuso, ricavate usufruendo di parte dell’ampio spazio di accesso alle aule. L’intervento di efficientamento energetico, coperto da un apposito contributo regionale Por Fesr 2014-2020, ha riguardato prevalentemente la realizzazione della coibentazione del fabbricato con il sistema 'a cappotto' con lastre in polistirene espanso, mentre il solaio di copertura è stato coibentato con pannelli di lana minerale. Gli impianti di illuminazione sono stati completamente rifatti e i corpi illuminanti esistenti sono stati sostituiti con altri dotati di tecnologia Led e di un dispositivo che ne regola il funzionamento in base alla presenza di persone nei locali. In relazione alla normativa prevenzione incendi è stata realizzata la compartimentazione del vano scale con serramenti REI ed è stato completato il rifacimento dell’impianto di rilevazione fumi. Nel piano seminterrato, inoltre, è stato realizzato un ulteriore locale da adibire ad archivio, anche questo dotato di impianto di spegnimento automatico. In tutto l’edificio è stata installata la prevista cartellonistica di sicurezza.

Non sono mancati poi una serie di interventi di manutenzione straordinaria , con la realizzazione di soffitti antisfondellamento e la tinteggiatura di tutto l’edificio. Inoltre in tutte le aule si è provveduto alla sostituzione della pavimentazione esistente con un materiale in gomma antistatica, così come al posizionamento di nuovi infissi interni in tutto il plesso scolastico. La ditta incaricata ha completato infine il rifacimento di tutti i servizi igienici e la realizzazione dell'impianto di cablaggio strutturato dell'edificio.