in comune di Zuglio

Il Cnsas recupera un anziano che era caduto nei boschi di Fielis

​​​​​​​L'uomo, che probabilmente si trovava già da un paio d'ore nel luogo in cui è stato ritrovato, era in stato di ipotermia, è stato stabilizzato e imbarellato e poi caricato sull'autoambulanza diretta al nosocomio di Tolmezzo

Il Cnsas recupera un anziano che era caduto nei boschi di Fields (© Cnsas - Portolan)

ZUGLIO - Il Soccorso Alpino di Forni Avoltri è intervenuto intorno alle 13 di giovedì a Fielis, in comune di Zuglio, per il mancato rientro di un anziano a casa: sono stati i familiari ad allertare i soccorsi telefonando al Nue112. Ed è stata una fortuna perché G.P., settantottenne di Fielis, recandosi vuoi per una passeggiata, era scivolato ai margini della strada forestale che conduce nei boschi sopra il paese, procurandosi un importante trauma cranico che lo ha lasciato stordito a terra.

Sul posto sono intervenuti quattro tecnici del Cnsas, due tecnici soccorritori della Guardia di Finanza di Tolmezzo, i Vigili del Fuoco di Tolmezzo, l'ambulanza di Tolmezzo e l'elicottero della centrale operativa di Udine. I tecnici di terra hanno individuato l'anziano e indicato la posizione all'elisoccorso che ha sbarcato medico e infermiere con il tecnico di elisoccorso.

L'uomo, che probabilmente si trovava già da un paio d'ore in quella posizione era in stato di ipotermia, è stato stabilizzato e imbarellato e poi caricato sull'autoambulanza diretta al nosocomio di Tolmezzo. La tempestività dei soccorsi ha fatto sì che tutto andasse bene, perché le operazioni si sono risolte in circa un'ora a partire dalla chiamata ricevuta in stazione.