A Udine

Non c'è accordo: sciopero della Polizia locale il 17 settembre

Le organizzazioni sindacali Cisal, Ee Ll Fvg e Ugl lamentano la scarsa considerazione da parte dei vertici dell'Uti Friuli Centrale. I vigili non lavoreranno nel giorno in cui in città ci sarà la Maratonina

Non c'è accordo: sciopero della Polizia locale il 17 settembre (© Diario di Udine)

UDINE – Nessun accordo tra le parti: il 17 settembre gli agenti della Polizia locale dell’Uti Friuli Centrale sciopereranno nonostante in città di svolga la Maratonina.

«Una decisione – riporta una nota delle organizzazioni sindacali Cisal, Ee Ll Fvg e Ugl – maturata dopo il dietrofront dell’amministrazione dell’Uti a concederci un incontro ‘veritiero’ per affrontare le questioni oggetto della vertenza». Qualche settimana fa avevamo sentito i sindacati che ci avevano spiegato nei dettagli le motivazioni che hanno portato allo sciopero (QUI la video intervista).

«Nella fattispecie, dopo due scioperi – continuano le organizzazioni sindacali – chiedevamo una discussione con l’ente con la comandante Ercolanoni e con la vicepresidente dell’Uti con delega alla vigilanza, per discutere della contrattazione decentrata, ancora in alto mare,  dello sblocco del concorso per sei agenti (fermo dal novembre 2016) e della risoluzione delle annose questioni legate alla turnazione. Ma dall’Uti Friuli Centrale nuova fumata nera!».