Il 18 settembre alle 19 alla libreria Tarantola di Udine

‘Disinformazia’: Francesco Nicodemo presenta il suo nuovo libro

Paolo Coppola: “Internet e i Social Media stanno trasformando completamente il modo con cui gli italiani si informano. Come tutti i cambiamenti, questa trasformazione va capita e gestita per evitare che i rischi superino le opportunità”

‘Disinformazia’: Francesco Nicodemo presenta il suo nuovo libro (© Marsilio editori)

UDINE - Lunedì 18 settembre, alle 19, alla libreria ‘Tarantola’ di Udine (via Vittorio Veneto, 20), sarà presentato il libro ‘Disinformazia - la comunicazione al tempo dei social media’ (Marsilio editori, 2017) di Francesco Nicodemo. Insieme all’autore, parteciperanno all’incontro il deputato Paolo Coppola e il consigliere regionale Vincenzo Martines.

Di cosa si tratta
Il libro si interroga sul controllo dell’informazione da parte del cittadino attraverso la rete, mettendo in evidenza le «distorsioni che agiscono sulla nostra percezione della realtà». Tra dubbi e visioni differenti, la profonda convinzione del ruolo della politica, chiamata a fornire la risposta più decisa, «coinvolgendo, dialogando, usando in maniera costruttiva le potenzialità offerte dal digitale, facendo sentire ciascuno protagonista di un progetto comune».

Una trasformazione che va capita e gestita
«Internet e i Social Media stanno trasformando completamente il modo con cui gli italiani si informano - afferma Paolo Coppola -. Come tutti i cambiamenti, questa trasformazione va capita e gestita per evitare che i rischi superino le opportunità. ‘È vero perché l’ho sentito in televisione’ sta lasciando il passo a ‘È vero perché l’ho letto su Facebook’, portando con sé rischi vecchi e nuovi, perché l’informazione è un requisito necessario per l’esercizio della democrazia. Francesco Nicodemo, forte della sua esperienza come responsabile della comunicazione per Matteo Renzi prima nella segreteria nazionale del Partito Democratico e poi a Palazzo Chigi, è uno dei maggiori esperti italiani di comunicazione politica al tempo dei social media ed è una fortuna poterlo ospitare e discutere con lui di questi temi». L’evento sarà moderato dal giornalista Mattia Pertoldi.