Basket

Gsa batte Forlì e va in finale al memorial Pajetta

I circa 800 spettatori presenti al Carnera hanno potuto applaudire, in particolare, un ottimo Dykes, importante sia sul lato offensivo sia su quello difensivo, un Raspino sempre più integrato nei giochi di Lardo e un Pinton preciso al tiro

Gsa batte Forlì e va in finale al memorial Pajetta (© Diario di Udine)

UDINE - La Gsa Udine guadagna la finale (palla a due sabato alle ore 21.15) del primo Memorial Pajetta battendo l’Unieuro Forlì (priva dell’americano Jackson, di Thiam e di De Laurentiis) per 77 a 71. Questa volta la forma fisica non ha tradito gli uomini di Lardo che sono rimasti 'sul pezzo' fino alla fine di un match che è stato in bilico sino ai secondi finali. I circa 800 spettatori presenti al Carnera hanno potuto applaudire, in particolare, un ottimo Dykes, importante sia sul lato offensivo sia su quello difensivo, un Raspino sempre più integrato nei giochi di Lardo e un Pinton preciso al tiro. Qualche segnale di stanchezza l’ha accusato, invece, Veideman (3/11 al tiro) che, va ricordato, non si è quasi mai fermato durante l’estate per gli impegni con la sua nazionale.

Primi due quarti dal volto opposto. Nel primo la Gsa, scesa in campo con Veideman, Dykes, Ferrari, Raspino e Pellegrino, conduce le danze con una certa scioltezza mettendo in mostra la verve di un Raspino in crescita di condizione ed un Benevelli ben presente sotto canestro. Dopo il +9 del primo quarto, nella seconda frazione Udine subisce il ritorno di Forlì che è chirurgica al tiro da tre punti, soprattutto con il grande ex Castelli (autore di un notevole 4 su 4 nelle specialità). Naimy e Fallucca portano avanti Forlì (32-34), Veideman  accorcia con un libero e sempre Fallucca, sulla sirena, infila la bomba del +4 per i romagnoli (33-37).

Nella ripresa, la Gsa ritorna a contatto di Forlì e raggiunge la parità con una bomba di Benevelli (46-46). L’Unieuro, trainata dal brillante playmaker israeliano Naimy e dall’implacabile Fallucca (top scorer dell’incontro con 21 punti), torna per un attimo avanti (53-55), ma Mortellaro da sotto e Pinton con un libero fanno mettere avanti la testa alla Gsa all’ultima pausa (56-55). Nell’ultima frazione di gioco le due squadre procedono affiancate nel punteggio, con la Gsa che non riesce ad andare oltre ai quattro punti di vantaggio. La partita la decidono la forza sotto canestro di Diop e la grande attitudine difensiva di Dykes che vola altissimo per stoppare un avversario raccogliendo l’ovazione del pubblico. Sul 73 a 71 per Udine a 18» dal termine, Forlì sceglie di fare fallo sistematico su Diop, ma il lungo udinese dalla lunetta è infallibile siglando quattro liberi di fila. Finisce 77 a 71 e la Gsa va in finale con Ferrara.

GSA UDINE – UNIEURO FORLI' 77-71 (21-12, 33-37, 56-55)
GSA UDINE: Dykes 19, Mortellaro 2, Veideman 10, Raspino 10, Nobile 3, Pinton 10, Ferrari 5, Chiti n.e., Pellegrino 7, Benevelli 5, Diop 6. All. Lardo.
UNIEURO FORLì: DiLiegro 14, Castelli 13, Fallucca 21, Naimy 17, Camori, Gellera, Bonacini 1, Severini 5, Del Zozzo, Montanari. All. Valli.