200 progetti

Civici Musei Udine: sono oltre 200 i progetti per le scuole

Pirone: «La formazione è una delle missioni fondamentali di un museo per questo siamo sempre stati convinti che il nostro compito fosse anche quello di puntare in maniera seria sul ruolo delle attività didattiche»

Civici Musei Udine: sono oltre 200 i progetti per le scuole (© Civici Musei Udine)

UDINE - Si rinnova anche per l’anno scolastico 2017/18 l’offerta didattica dei Civici Musei di Udine che propone più di 200 progetti per le scuole. Con l’obiettivo di fare dei musei cittadini un centro per l’educazione, punto di riferimento per gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, il nuovo programma didattico museale si presenta particolarmente ricco e articolato. «La formazione è una delle missioni fondamentali di un museo – spiega l’assessore comunale alla cultura Federico Pirone - per questo siamo sempre stati convinti che il nostro compito fosse anche quello di puntare in maniera seria sul ruolo delle attività didattiche che possono costituire, anche rispetto a temi di rilievo nel cambiamento della nostra società, un utile strumento di crescita, di integrazione e di creatività al fianco di quelli già presenti nel mondo della scuola. La proposta che abbiamo presentato direttamente agli insegnanti è articolata ed eterogenea e copre tutte le sedi museali, dai Civici Musei al Museo Friulano di Storia Naturale. Crediamo fondamentale investire nel futuro delle nuove generazioni affinché non si sentano in disparte in questa nostra società, ma la vivano pienamente coinvolti e consapevoli».

107  tematiche, affrontate dai 6 musei
Presentato in questi giorni al corpo docente, il programma propone contenuti artistici, storici e scientifici, utilizzando un registro comunicativo adeguato all’età e al livello di studio di bambini e ragazzi.  107  tematiche, affrontate dai 6 musei della rete civica udinese (Casa Cavazzini, Galleria d’Arte Antica, Museo Archeologico, Museo del Risorgimento, Museo Etnografico del Friuli e Gallerie del Progetto) e 7 percorsi speciali con lezioni interattive e incontri in classe. Ogni tematica viene approcciata attraverso progetti personalizzati per ciclo scolastico e/o età degli studenti: 75 progetti per la scuola secondaria di primo grado, 74 per le scuole dell’infanzia e primaria, 40 per le scuole superiori.

Percorsi speciali
Particolarmente interessanti i percorsi speciali, a partire da quello sulla Grande Guerra che celebra il centenario di Caporetto: oltre alla visita guidata alla mostra ‘L’Offensiva di Carta’, il percorso prevede la collaborazione del Teatro Nuovo Giovanni da Udine con lo spettacolo ‘Gaddus alla Grande Guerra’ (liberamente ispirato a ‘Giornale di guerra e di prigionia’ di Carlo Emilio Gadda) e le esibizioni di Mario Perrotta al Salone del Parlamento in Castello, ‘Il Milite Ignoto’, in programma il 2 novembre, e -in prima nazionale- ‘Caporetto non si può dire’,  il 7 novembre.

Alunni stranieri
Non poteva, infine, mancare un supporto alla scuola per l’integrazione degli alunni stranieri: due i laboratori linguistici dedicati: ‘La città interculturale’, per scuole medie e superiori, e ‘Giocare con l’arte per apprendere l’italiano’, rivolto ai bambini delle scuole d’infanzia e primaria.

Formazione insegnanti
Sul fronte della formazione degli insegnanti, per la mostra ‘L’Offensiva di carta’ è in programma un educational con visita guidata dedicata.

Museo Friulano di Storia Naturale
Per quanto riguarda il Museo Friulano di Storia Naturale, anche per il prossimo anno scolastico offrirà agli studenti la possibilità di accedere alle collezioni attraverso laboratori diversificati, integrando la  proposta didattica con attività specifiche in particolari ricorrenze, come ad esempio l’appuntamento del Darwin Day. L’offerta didattica, strutturata in 27 laboratori, affronta argomenti quali fenomeni vulcanici (sezione geologica), l’evoluzione umana (sezione paletnologica), il comportamento degli animali e le specie aliene (sezione zoologica). Di particolare interesse i laboratori sulla sostenibilità, la fisica e il clima che integrano le attività scolastiche e utilizzano i dispositivi hands-on e gli exibit a disposizione del Museo, che puntano a sensibilizzare i cittadini al valore della biodiversità e alla necessità di fare, coscientemente, scelte sostenibili.

Iniziative ad hoc
L’offerta didattica dei Civici Musei di Udine si completa anche con iniziative ad hoc. Gli istituti scolastici e i docenti sono invitati a individuare ambiti di ricerca o approfondimento per progettare percorsi specifici e avviare sperimentazioni.

Per conoscere i dettagli di tutte le iniziative didattiche a catalogo è possibile scaricare il programma completo direttamente sul sito dei Civici Musei.