musica

Laura Gregorutti incanta la Valcanale con il suo nuovo album

Meraki, una parola greca che al primo ascolto non sembra trasmettere molto, contiene al suo interno un concerto di significati, emozioni e colori. A rivelare l’essenza intrinseca di questo termine è una cantante del tarvisiano

Laura Gregorutti incanta il pubblico con il suo nuovo album (© Laura Gregorutti)

TARVISIO - Meraki, una parola greca che al primo ascolto non sembra trasmettere molto, contiene al suo interno un concerto di significati, emozioni e colori. A rivelare l’essenza intrinseca di questo termine è Laura Gregorutti, una ragazza di 19 anni con un grande amore: il canto. «Ho intitolato il mio album Meraki perché ha un peso non irrilevante, poiché rappresenta il fare qualcosa con così tanta passione da diventare riflesso della tua anima».

Come tutto è iniziato
L’impegno di Laura nei confronti della musica non è un fiore appena sbocciato, infatti il suo talento era già noto tra i paesini della Valcanale; ma d'ora in poi, seguirla in tutte le sue esibizioni non sarà l’unico modo per poter sentire la sua bellissima voce. «L’idea è nata con un mio amico a una sagra - racconta la cantante - mi ha consigliato di fare un cd di cover. Così è cominciato il mio lavoro assieme ai ragazzi della Tree House, uno studio multimediale di Camporosso». L’album contiene, oltre alle meravigliose riedizioni di brani di artisti del calibro di Rag'n'Bone Man e Joss Stone, un inedito scritto da Laura stessa, grazie all’ispirazione datagli dalla natura che l’ha fin da piccola circondata e cresciuta in Valcanale «Ho scritto ‘Summer 2k16’ nel bosco dietro casa mia, un luogo d’infanzia che mi ha sempre trasmesso pace e tranquillità - continua la ragazza - questo brano parla di un periodo molto triste e complicato della mia vita, ma una volta iniziato a scrivere i primi versi del pezzo il nodo emozionale si è sciolto e le parole hanno iniziato ad uscire da sole». Lo sfogo emotivo della giovane cantante ha dato vita a un pezzo toccante, incisivo e personale, che mostra la vera Stimmung del periodo estivo dello scorso anno.

La Tree House e i suoi lavori futuri
Laura non si fermerà dopo Meraki, infatti continuerà a impegnarsi per coronare il suo sogno. «Stiamo lavorando ora alla creazione di nuovi singoli e video musicali, oltre a una nuova versione di ‘Summer 2k16’ , con la partecipazione degli artisti Shaz e Gergo». La Tree House è una realtà molto importante e presente nella vita della ragazza: «Questo centro di aggregazione giovanile rappresenta per me una vera e propria famiglia, dove il lavoro si trasforma in pura passione e divertimento, e tutta la fatica viene tramutata in piacere». Laura ha una nitida visione di ciò che vorrebbe realizzare: «Se chiudo gli occhi e immagino la mia vita futura mi vedo come cantante – sostiene la giovane – ma certamente ho anche un piano di riserva: da febbraio frequenterò la facoltà di Pedagogia in Austria». Alla classica domanda riguardante la possibile partecipazione a uno dei sempre più popolari talent, la risposta di Laura è chiara: «I talent show sono certamente un importante trampolino di lancio, ma non penso sia il percorso che voglio realmente intraprendere. Ovviamente non è esclusa la possibilità che io provi a parteciparvi, ma unicamente per scoprire come la mia voce viene giudicata al di fuori della Valcanale». L’ambizione che si può scorgere nello sguardo di Laura è impressionante e commovente, vista la giovane età della ragazza. Meraki è una grande soddisfazione che la spronerà sicuramente a perseguire il suo sogno di diventare una cantante professionista, dimostrando ai suoi coetanei quanto la forte passione e il duro lavoro possano portare al raggiungimento dei propri obbiettivi.