16 ottobre 2021
Aggiornato 22:30
Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre

Castelli Aperti Fvg: Ecco il programma completo!

15 dimore apriranno le loro porte per un “tuffo nel passato” a bordo di una carrozza per scoprire le più affascinanti dimore storiche regionali, in più il concorso fotografico con IgersFvg

FVG - Castelli Aperti torna con l’edizione d’autunno sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre e quindici dimore che apriranno al pubblico grazie all’attività del Consorzio per la Salvaguardia dei Castelli Storici del Friuli Venezia Giulia. Sarà un weekend dedicato all’arte, alla cultura e alla tradizione regionale, un’occasione unica per poter visitare manieri, parchi e meravigliosi giardini normalmente non accessibili al pubblico.

I castelli aprono in tutta la regione
Uno in provincia di Trieste: il Castello di Muggia; tre in provincia di Gorizia: il Castello di San Floriano del Collio, il Castello di Spessa di Capriva e Palazzo Lantieri; due in provincia di Pordenone: Palazzo Panigai Ovio (Pravisdomini) e il Castello di Cordovado; nove in provincia di Udine con il Castello di Susans (Majano), il Castello di Cassacco, , il Castello di Villalta (Villalta di Fagagna), Rocca Bernarda (Ipplis di Premariacco), il Castello di Arcano (Rive D’Arcano), il Castello di Flambruzzo (Rivignano Teor), Palazzo Steffaneo Roncato (Crauglio di S. Vito al Torre), Casaforte La Brunelde (Fagagna) e la Centa di Joannis (Aiello del Friuli).

Il tour in carrozza
Nelle due giornate, i Castelli di Arcano Superiore e Flambruzzo organizzano gite in carrozza nei dintorni delle dimore. Prima o dopo la visita, gli ospiti potranno salire a bordo di carrozze d’epoca trainate da cavalli. Il cocchiere li condurrà in un’esperienza originale e di altri tempi per riscoprire i ritmi lenti ormai lontani dal vivere quotidiano. La durata del tour è di circa 15 minuti. Ogni carrozza può ospitare fino a un massimo di 6 persone

Il concorso fotografico
Torna il concorso fotografico in collaborazione con IgersFvg che, insieme al Consorzio, sceglierà i tre scatti vincitori caricati su Instagram entro il 6 ottobre 2017 con l’hastag #CastelliAperti2017. I tre fotografi vincitori saranno invitati, intorno ai primi di Novembre, a visitare la sede del Consorzio Castelli, presso la Torre di Porta Aquileia a Udine, dove riceveranno i premi: una serie di volumi editati dal Consorzio Castelli, ingressi omaggio per l’edizione primaverile della manifestazione e l’inserimento delle foto all’interno dell’ Instant book realizzato dal Consorzio Castelli che sarà pubblicato on line. Le visite partono all’inizio di ogni ora; alcuni castelli saranno visitabili solo domenica, altri sia sabato pomeriggio che domenica. L’ingresso comprensivo di visita guidata è di 7 euro per ogni castello, ridotto (3,5 euro) per i ragazzi dai 7 ai 12 anni. Dopo il successo delle passate edizioni anche in autunno alcune dimore fanno orari speciali con aperture anche il sabato mattina, orari prolungati o continuati dall’alba al tramonto.

Programma e orari dei castelli

Castello di Arcano, in Località Arcano Superiore Rive d’Arcano (UD) In occasione della manifestazione specialisti del benessere saranno a disposizione in un’area apposita per rispondere alle domande e alle curiosità dei visitatori. Verrà offerto un bicchiere di vino e presentati i prodotti dell’azienda agricola locale. Domenica: tour in carrozza d’epoca tra campagne e vigneti organizzati da Visitait.it - Adventure Booking. Apertura: sabato e domenica dalle 10 alle 12, dalle 14 alle 18

Castello di Flambruzzo, in via Stella, 4 Rivignano Teor (UD) Visite al parco e alla residenza con ricordi e foto di famiglia; «Veli da sposa e cerimoniali» saggio espositivo di La Camelia Collezioni Vigevano (PV); degustazioni vini di Anselmi Giuseppe e Luigi. Domenica: ristoro con mega spiedo a legna di Il Bekerino; tour in carrozza d’epoca all’interno del parco secolare organizzati da Visitait.it - Adventure Booking. Apertura: sabato dalle 15 alle18, domenica dalle 10 alle 18

Palazzo Steffaneo Roncato, in via Aquileia, 40 Crauglio di S. Vito al Torre (UD). Nella Fabbrichetta: un percorso per immagini di D. Isola «Mani che plasmano la terra». Sabato20.00, al termine delle visite «La scaramuccia di Crauglio» rievocazione storica: 400 anni dall’attacco degli Arciducali contro la guarnigione Veneziana che stava a Crauglio, a cura dell’Associazione Tormilaghis. Apertura: sabato dalle 15 alle 20, domenica dalle 10 alle 12, dalle 14 alle 18.

Casaforte la Brunelde, in via Giovanni Mauro d’Arcano, 2 Fagagna (UD). Sabato18.00: concerto a lume di candela con fortepiano. Sabato19.00: Di sera in castello, una visita fra luci ed ombre, per sale e giardini, con leggende e...fantasmi (racconti da «La Brunelde una storia da colorare»). Domenica dalle14.00: tiro con l’arco e cucina medievale con le dame e i cavalieri della Compagnia dei Grifoni Rantolanti. Apertura: sabato dalle 15 alle 19, domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18.

Centa di Joannis, in via Leonardo da Vinci, 62 Joannis - Aiello del Friuli (UD). Animazione di vita quotidiana medievale, in un piccolo villaggio, con ambientazione autunnale. Sabato20.00: visita alla luce di torce e candele. Apertura: sabato dalle 15 alle 18 e20, domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18.

Castello di Cordovado, in via Castello, 3 - Cordovado (PN) «Castelli a difesa della Natura» piante, erbe e fiori e prodotti tipici delle malghe friulane e della nostra pianura. Sabato17.00: E. Morello parlerà di «bosso e rose senza veleni» piccole magie di un agricoltore biodinamico prestato al giardinaggio. Domenica16.00: la dott.ssa E. Tomat presenterà il suo libro «Nativa dei prati» ed esporrà il suo prezioso lavoro per la conservazione e il ripristino dei prati stabili naturali.17.30: il fotografo F. Galifi presenterà il suo libro «Vivere in malga» che con le sue straordinarie fotografie racconta la montagna e le vite di coloro che ancora la vivono e la proteggono, tramando una cultura tanto semplice quanto preziosa. Il racconto del filo che unisce l’uomo e il suo operato alla natura e agli animali. Apertura: sabato dalle 14 alle 19, domenica dalle10 alle 19.

Palazzo Lantieri, in piazza Sant’Antonio, 6 Gorizia (GO). A cura dello «Scriptorium Foroiuliense»: esibizione del Gruppo Storico dei Tamburi; dalla carta alla scrittura, le realizzazioni di antiche maestranze. I visitatori potranno interagire con i mastri Carraro, Amanuensi e Mastri cartai, nel realizzare capolavori unici. A ricordo della giornata, ognuno potrà portare via con sè il proprio nome scritto in antichi caratteri su carta di cotone. Apertura: domenica dalle10 al tramonto.

Dimore con apertura: sabato dalle 15 alle 18, domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18

Castello di Muggia, in Calle dei Lauri, 7 - Muggia (TS). Mostra permanente delle opere recenti dello scultore Villi Bossi proprietario del castello.

Castello di Cassacco, in via Cassimberg, 10 - Cassacco (UD). Arte del Fare: creatività d’autunno di Federcasalinghe; Fucina Longobarda di Mazzola; icone e oggetti di arte religiosa. A.M. De Monte dal libro «El  troi des violes»: il ricordo di un Friuli perduto. Caffetteria e prelibatezze a cura della Pro Loco di Montegnacco.

Castello di Susans, a Susans di Majano (UD). Suggestioni storiche e musicali. I salotti del castello risuonano di melodie da vivere e condividere come in un tempo passato. Sabato20.30: concerto del pianista F. Turissini «Affreschi e suggestioni sonore tra Germania, Francia e Russia nell’800». Suoni e immagini.

Castello di Villalta, in via Castello, 27 - Villalta di Fagagna (UD). Ricami in mostra. Domenica: falconeria.

Rocca Bernarda, in via Rocca Bernarda, 27 Ipplis di Premariacco (UD). Degustazioni gratuite vini di nostra produzione; Atelier Emozioni by G. De Martin; esposizione di manufatti Artigianto Artistico della Provincia di Udine; punto di degustazione salumi, formaggi e piatti friulani a cura della Boutique della Frutta.

Palazzo Panigai Ovio, in piazzetta Pré Bortolo di Panigai, 1 Panigai, Pravisdomini (PN). Dalle collezioni di un’antica famiglia: gli statuti di Panigai; i giornali del ‘700; le mappe del territorio; i fossili di Padre Bortolo; gli abitini dei bimbi; le foto d’epoca. Mostra di foto/grafie di B. Beltramin dedicate a Panigai.

Dimore con apertura:  domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18.

Castello di San Floriano del Collio, in piazza Libertà, 3 - S. Floriano del Collio (GO). Vi accompagneranno nella visita i proprietari in armatura. Accampamento medioevale, combattimento all’arma bianca, processo medioevale con esecuzione del condannato, investitura di un cavaliere, giullare e corte medioevale.

Castello di Spessa di Capriva, in via Spessa, 1 Capriva del Friuli (GO). Cantine medievali e proiezione video, Saloni padronali, Chiesa neogotica, passeggiata nel parco secolare dedicato a Giacomo Casanova. Assaggio di un vino del Castello di Spessa nel Wine Shop. Ad estrazione, tra tutti i visitatori, cena degustazione incluse bevande per 2 pax, nel ristorante del Castello Il gusto di Casanova.

Info: www.consorziocastelli.it | 0432-288588 | da lun. a ven. 9-13 | visite@consorziocastelli.it |