15 dicembre 2018
Aggiornato 11:01

La ferrovia che ritorna: dalla Transiberiana alla Pedemontana. Storia, emigrazione e turismo

Un incontro interessante nell’ambito del prossimo rilancio della ferrovia Sacile-Gemona
La ferrovia che ritorna: dalla Transiberiana alla Pedemontana. Storia, emigrazione e turismo
La ferrovia che ritorna: dalla Transiberiana alla Pedemontana. Storia, emigrazione e turismo (Associazione Culturalmente)

CAVASSO NUOVO - Sabato 30 settembre alle 17 presso la Sala Conferenze E. Calligaro al Palazzo Conti Polcenigo Fanna di Cavasso Nuovo in Piazza Plebiscito 12 si svolgerà la Tavola Rotonda 'La ferrovia che ritorna: dalla Transiberiana alla Pedemontana – storia, emigrazione e turismo'.

Programma
Saluti del Presidente dell'Associazione Culturalmente, Mario Gasparini e del Sindaco di Cavasso Nuovo, Zanon Emanuele. Tavola rotonda sul tema dove si confronteranno: Giuseppe Ragogna, giornalista e Vice Direttore del Messaggero Veneto; Romano Vecchiet, scrittore e storico ferroviario, Direttore dei Civici Musei di Udine; Andrea Palese, amministratore e promotore del progetto 'Binari senza tempo'; Moderatore: Alessandro Puhali, storico ferroviario.
I relatori spazieranno dalla storia alle vicissitudini parallele delle due ferrovie: la Transiberiana, alla cui costruzione contribuirono tanti emigranti friulani, alla nostra Pedemontana, un tempo ferrovia d'emigrazione, oggi ferrovia turistica, recentemente riconosciuta a livello nazionale dalla Legge n. 128/2017 che ha istituito le ferrovie turistiche. La Tavola Rotonda chiuderà gli eventi collaterali della Mostra 'I friulani della Transiberiana', che sarà visitabile fino a domenica 1 ottobre.