Lo scorso 28 settembre

Stalking e porto abusivo d'armi: 29enne nei guai

Ha aggredito e minacciato di morte la sua compagna che l'ha denunciato, poi, casualmente, è stato fermato dai carabinieri che gli hanno trovato in auto una serie di oggetti atti a offendere

Stalking e porto abusivo d'armi: 29enne nei guai (© Adobe Stock)

CERVIGNANO - Picchiata e minacciata di morte. Ancora una brutta storia che ha per protagonista una donna, quella raccolta dai carabinieri della stazione di  Aquileia dove, lo scorso 28 settembre si è presentata una 32enne di origini brasiliane.

La denuncia della 32enne
La donna ha trovato il coraggio di denunciare il suo aggressore: si tratta del suo compagno, un 29enne residente a Cervignano. L’aggressione, da parte dell’uomo, è avvenuta per futili motivi. Nella notte fra il 28 e il 29 settembre, inoltre, durante un normale controllo sul territorio, i carabinieri Cervignano hanno fermato proprio il compagno della donna, pur non sapendo, ancora, si trattasse della stessa persona.

Fermato con delle armi
Nella sua vettura sono stati trovati un coltello con una lama di oltre 30 centimetri, un grimaldello a pistola manuale e uno spray al peperoncino. Il ragazzo è stato quindi denunciato per porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere. Tutto il materiale rinvenuto all’interno del veicolo è stato posto sotto sequestro. Messe insieme le informazioni raccolte su entrambi i casi, gli uomini dell’Arma di Aquileia e Cervignano sono riusciti a trovare un fil rouge. E’ così che per il 29enne è scattata anche la denuncia per stalking.