9 luglio 2020
Aggiornato 07:00
Sabato 7 e 28 ottobre

In alto i vini: due appuntamenti in rifugio

L’ingresso è libero dalle 11 alle 18 e gli assaggi, gratuiti, saranno accompagnati da stuzzichini di prodotti agroalimentari di Corte di Soffumbergo, Azienda agricola Pecol, Apicoltura Cedarmas, La tana delle Pittine, Azienda agricola Snidaro e Panificio Iordan, con formaggi di capra, miele, confetture e salumi
In alto i vini: due appuntamenti in rifugio
In alto i vini: due appuntamenti in rifugio

UDINE - È stata una buona annata per i rifugi quella dell’estate 2017, con tanti frequentatori sui monti grazie al tempo stabile e caldo. Quale migliore occasione per brindare in compagnia tra le cime con un delizioso vino? E allora ecco l’iniziativa di Assorifugi In alto i vini, un evento che permetterà di conoscere da vicino, in due appuntamenti, nove produttori di vini naturali del Friuli Venezia Giulia e di confine in collaborazione con l’associazione Borderwine che li ha selezionati.

Sabato 7 ottobre
Il primo appuntamento è per sabato 7 ottobre, sotto i bastioni meridionali del Monte Cogliàns, al Rifugio Tolazzi di Collina di Forni Avoltri con le aziende Bressan (Farra d’Isonzo), Denis Montanar (Villa Vicentina), Marco Sara (Savorgnano del Torre), Franco Terpin (San Floriano del Collio), Zidarich (Prepotto).

Sabato 28 ottobre
Il secondo appuntamento per sabato 28 ottobre al Rifugio Pelizzo sul Matajur con Dario Princic e Radikon (entrambi di Oslavia), Ronco Severo e Skerk (entrambi di Prepotto).

Prodotti agroalimentari
L’ingresso è libero dalle 11 alle 18 e gli assaggi, gratuiti, saranno accompagnati da stuzzichini di prodotti agroalimentari di Corte di Soffumbergo, Azienda agricola Pecol, Apicoltura Cedarmas, La tana delle Pittine, Azienda agricola Snidaro e Panificio Iordan, con formaggi di capra, miele, confetture e salumi. È per questo motivo che l’orso ideato nel manifesto 2017 di Assorifugi e sulle magliette di Girarifugi - che ha ottenuto un grande successo ed è stato richiesto anche in Australia - si è vestito a festa portando con sé vino, formaggio e miele tra le zampe e nella gerla. E visto che gli stuzzichini non sazieranno gli appetiti autunnali, per l’occasione i rifugi ospitanti proporranno due piatti speciali da abbinare ai vini proposti. I due appuntamenti sono stati resi possibili grazie alla collaborazione dell’Ersa Fvg e di Slow Food.

In alto i vini: due appuntamenti in rifugio

In alto i vini: due appuntamenti in rifugio (© AssoRifugi)