A Udine

Coltivavano e vendevano 'maria': madre e figlio nei guai

Icarabinieri del Norm hanno notato nel giardino della casa piante rigogliose di marjiuana (sette quelle sequestrate). Non solo, in seguito alla perquisizione domiciliare sono spuntate anche 1,3 chilogrammi di sostanza stupefacente già essiccata. Il giovane è finito in carcere

Coltivavano e vendevano 'maria': madre e figlio nei guai (© Diario)

UDINE - Coltivavano marjiuana nella casa presa in affitto: a finire nei guai un 19enne, arrestato con l'accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio, e sua madre, denunciata per essere la titolare del contratto di locazione. 

Il fatto, come riporta Il Gazzettino, è successo a Udine, con i carabinieri del Norm che hanno notato nel giardino della casa piante rigogliose di marjiuana (sette quelle sequestrate). Non solo, in seguito alla perquisizione domiciliare sono spuntate anche 1,3 chilogrammi di sostanza stupefacente già essiccata.

Il blitz dei militari durante un mirato servizio di controllo eseguito a Udine per la repressione dei reati legati allo spaccio di droga.