Il fatto

Pensa che il cinghiale sia morto e si avvicina, ma l'animale lo attacca

E' successo al coordinatore regionale per il servizio di vigilanza di Federcaccia, sulla statale 14, a Precenicco, intervenuto per rimuovere quella che pensava fosse una carcassa dalla strada

Pensa che il cinghiale sia morto e si avvicina, ma l'animale lo attacca (© Adobe Stock)

PRECENICCO - Pensava fosse morto dopo essere stato travolto da un'auto. E invece il cinghiale era vivo e vegeto e quando si è avvicinato per recuperarlo togliendolo dalla strada, è stato attaccato. E' successo al coordinatore regionale per il servizio di vigilanza di Federcaccia, sulla statale 14, a Precenicco. Come riferisce il Messaggero Veneto, il fatto è accaduto verso le 10 di sabato 7 ottobre. 

L'uomo, dopo essere stato contattato da un residente, si è avvicinato al cinghiale a terra, ma questo all'improvviso si è alzato e l'ha puntato. E' stato un attimo e la guardia di Federcaccia ha avuto la prontezza di spostarsi di lato. Il cinghiale, un esemplare maschio di circa 80 chili, si è poi allontanato nei campi vicini.

L'animale potrebbe essere ferito e per questo più aggressivo del solito. Chiunque lo avvisti non deve avvicinarsi da ma segnalare la sua presenza alle autorità.