A udine

Mangia una pizza, beve due birre e un amaro e se ne va senza pagare

E' successo lunedì 9 ottobre nella pizzeria Atlantide di via Vittorio Veneto. I titolari si rivolgeranno alle autorità. «Capiamo che il momento è difficile, e per questo di fronte a situazioni di bisogno di solito diamo un piatto di pasta a chi ce lo chiede. Così non si fa»

Mangia una pizza, beve due birre e un amaro e se ne va senza pagare (© TripAdvisor)

UDINE – Sono le 11.45 di lunedì 9 ottobre. Un uomo sulla cinquantina entra nella pizzeria Atlantide di via Vittorio Veneto. Si siede e ordina una pizza ai porcini, salamino e ricotta, due birre, una grande e una piccola, e un amaro. Poi, consumato il tutto, si alza e con la scusa di andare alla toilette si dilegua, uscendo dalla porta principale, quindi senza pagare il conto.

Un fatto che ci è stato segnalato dagli stessi gestori della pizzeria, molto amareggiati per quanto accaduto e pronti a denunciare alle autorità l’accaduto. «Capiamo che il momento è difficile, e per questo di fronte a situazioni di bisogno di solito diamo un piatto di pasta a chi ce lo chiede – confessato i titolari del locale di via Vittorio Veneto –. La persona che è entrata lunedì sembrava ‘normale’: aveva un cappellino in testa e parlava al telefono riferendosi ad appuntamenti di lavoro. Il fatto rappresenta un possibile reato penale e quindi avviseremo le forze di polizia affinché verifichino le telecamere di sorveglianza. Vogliamo che sia identificato perché anche noi lavoriamo seriamente e con dignità , quindi se uno ha fame crediamo possa accontentarsi di una semplice pietanza e non di funghi porcini e tre bibite».

Detto questi, i gestori del locale assicurano che nel caso in cui ci fosse un risarcimento, e quindi se la persona decidesse di saldare il conto, l’incasso sarebbe devoluto in beneficienza.