Dopo una chiamata al 112

Discute col vicino: lo fermano i carabinieri in strada mentre urla e minaccia i passanti

Considerato lo stato in cui versava il 44enne, i militari hanno anche richiesto l’intervento di un’ambulanza che lo ha accompagnato al Santa Maria della Misericordia di Udine per accertamenti

Discute col vicino: lo fermano i carabinieri in strada mentre urla e minaccia i passanti (© Diario di Udine)

MARTIGNACCO - Resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, minaccia aggravata e porto abusivo di armi o oggetti atti a offendere. Con queste ipotesi di reato è finito in manette un 44enne sorpreso mentre, in strada, urlava e intimidiva i passanti. 

Ha minacciato anche i carabinieri
Quando i carabinieri della stazione di Martignacco sono intervenuti, a seguito di una richiesta pervenuta al 112, hanno trovato l’uomo che, in palese stato di alterazione psicofisica, brandiva un coltello a serramanico e un bastone, minacciando i presenti. Alla vista delle divise l’uomo non ha però cambiato atteggiamento, anzi, si è rivolto anche ai militari intervenuti con frasi oltraggiose e intimidatorie. L’uomo è stato quindi immobilizzato, anche grazie all’ausilio di personale della stazione di San Daniele del Friuli, che nel frattempo era giunto sul posto.

Trasportato all'ospedale
Considerato lo stato in cui versava il 44enne, i carabinieri hanno anche richiesto l’intervento di un’ambulanza che lo ha accompagnato al Santa Maria della Misericordia di Udine per accertamenti. All’ospedale è stato piantonato dai militari poiché in stato di arresto per le ipotesi di reato di resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, minaccia aggravata e porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. Il bastone e il coltello che l’uomo aveva con sè al momento dell'arresto sono stati posti sotto sequestro. Dai primi accertamenti effettuati da parte degli uomini dell’Arma pare che il comportamento dell’arrestato sia stato scaturito da un dissidio avuto con il vicino di casa.