In pista il prossimo 20 ottobre alla Fiera di Udine

Per i suoi primi 25 anni di vita il Ceghedaccio diventa un libro

Il segreto della festa, che si ripete solo due volte l'anno, sono i gruppi di amici e colleghi che nell’occasione possono stare insieme, in una serata spensierata dove è obbligatorio avere un outfit a tema organizzato con il fai da te, acquistare i biglietti in prevendita per saltare la coda o riservare un tavolo nel privé dove bere qualcosa e poi rilanciarsi in pista

Per i suoi primi 25 anni di vita il Ceghedaccio diventa un libro (© Ceghedaccio)

UDINE - Il Ceghedaccio cerca foto per diventare un libro e chiede l'aiuto di tutti! In vista dell'edizione d'autunno, che si terrà il prossimo 20 ottobre, dalle 20, alla Fiera di Udine, gli organizzatori chiedono al grande pubblico della notte più divertente dell'anno di inviare immagini e ricordi vissuti nelle scorse edizioni (info@ceghedaccio.com). Ci sono eventi, infatti, che si ripetono anno dopo anno e che, in qualche modo, dettano il tempo e il passare delle stagioni.

Un ritrovo per amici di oggi e di ieri
Il Ceghedaccio, festa dedicata agli anni '70 e '80 che ormai fa ballare friulani e non da 24 anni, è uno di quelli, un party che a Udine ha avuto e continua ad avere il suo perché. Pensare all'evento solamente come una notte di svago e divertimento, infatti, è riduttivo: il Ceghedaccio è un modo di vivere e divertirsi che ora non esiste più, è un ritrovo per amici di oggi e di ieri, è il luogo in cui madri e figli ballano insieme divertendosi all'interno di un padiglione fieristico trasformato per una notte nella più grande discoteca anni '70 e '80 del Nordest Italia. "Sotto la mirror ball del Ceghedaccio - racconta Pontoni - sono nati amori che resistono e che si sono trasformati in relazioni stabili e in matrimoni che durano ancora nel tempo, in famiglie che ballano al Ceghedaccio".

Il pubblico è cresciuto negli anni
Nonostante negli anni il Ceghedaccio abbia cambiato innumerevoli sedi, dall'ex discoteca Botte all'ex Domani di Buttrio per poi approdare in fiera, gli affezionati non hanno mai abbandonato la serata: il pubblico è cresciuto negli anni attirando compagnie da tutto il Friuli Venezia Giulia e dal vicino Veneto. Il segreto della festa, che si ripete solo due volte l'anno, sono proprio i gruppi di amici e colleghi che al Ceghedaccio possono stare insieme, in una serata spensierata dove è obbligatorio avere un outfit a tema organizzato con il fai da te, acquistare i biglietti in prevendita per saltare la coda o riservare un tavolo nel privé dove bere qualcosa e poi rilanciarsi in pista.

Novità
»Ogni anno proponiamo delle novità - conclude Pontoni - che vanno dai gruppi live alle scenografie senza trascurare il buffet di inizio serata con tanti prodotti tipici friulani. Quello che non cambia è la qualità della musica, sempre su vinile, e il prezzo invariato dal 2008 (14 euro con card, 18 intero). Una festa che infine si svolge in tutta sicurezza sia all'interno del padiglione che esternamente con un servizio di corriere pronte a portare e riportare tutti a casa senza sballo». Non resta quindi che prepararsi per la serata più allegra dell'anno che, come da tradizione, darà spazio a pezzi intramontabili della musica dance e ai mitici lenti che oggi non si suonano più per rivivere il brivido di un ballo guancia a guancia.