Dal 23 al 28 ottobre

Festival Mimesis, la quarta edizione avrà per tema le ‘Navigazioni’

Il programma si struttura attorno ai grandi temi dell’arte, della filosofia e del diritto. Per sei giorni in programma incontri con le scuole al mattino, poi presentazioni e i dibattiti in luoghi significativi della città

Festival Mimesis, la quarta edizioni avrà per tema le ‘Navigazioni’ (© Mimesis)

UDINE - Il Festival è nato nel 2014 su iniziativa dell’associazione culturale ‘Territori delle idee’ in sinergia con la casa editrice Mimesis. Giunto alla sua quarta edizione, anche quest’anno il Festival offre un programma di divulgazione umanistica e scientifica di primo livello, in collaborazione con l’Università di Udine e diversi altri enti culturali di rilevanza nazionale.

Contemporaneità
Il tema di quest’anno, navigazioni, fa riferimento certo alla contemporaneità, alle nuove tecnologie e alla navigazione in rete, un’esperienza quotidiana ormai comune a tutti i livelli sociali e generazionali, ma affonda le sue radici nel significato più antico e profondo del navigare come forma di apprendimento e scoperta che rende l’uomo ciò che è. Per una settimana, il Festival Mimesis cercherà di essere il porto di arrivo di un anno di riflessioni, per ripartire verso il mare aperto dell’esperienza.

Grandi temi
Il programma si struttura attorno ai grandi temi dell’arte, della filosofia e del diritto. Da lunedì 23 a sabato 28 ottobre, andranno in scena sei giorni di programmazione culturale, ciascuno articolato in diversi momenti: gli incontri con le scuole al mattino, le presentazioni e i dibattiti in luoghi significativi della città, l’incontro con gli autori nelle principali librerie di Udine. Intellettuali e studiosi di fama internazionale si confronteranno su temi di attualità e di forte rilievo culturale con un taglio divulgativo accessibile a tutti.  Accanto a questo, il festival coltiva la propria vocazione all’impegno sociale, vero cuore della manifestazione, sviluppando temi di interesse pubblico come la riflessione sulla cultura islamica, l’oriente, l’immigrazione, la spiritualità e la globalizzazione, con un alto valore informativo e formativo.

‘Territori delle Idee’
La denominazione ‘Territori delle Idee’ è espressione di una profonda attenzione al territorio e alla cittadinanza, nella convinzione che filosofia, arte e diritto siano, per tutti, strumenti essenziali di un sapere che costruisce la bellezza e la responsabilità dell’essere cittadini cosmopoliti.

Informazioni: www.mimesisfestival.it