23 settembre 2019
Aggiornato 18:00
Circa 200 i partecipanti

‘Bonapartiamo Running’: un successo da ripetere!

Della corsa campestre, che si è svolta a Campoformido il 15 ottobre, è stato molto apprezzato il percorso di 5 chilometri, preferito da chi ha voluto trascorrere una bella giornata di sole all’aria aperta. Non meno gradito quello da 15 chilometri scelto invece da chi della corsa ne ha fatto un vero e proprio stile di vita
‘Bonapartiamo Running’: un successo da ripetere!
‘Bonapartiamo Running’: un successo da ripetere!

CAMPOFORMIDO«A poter immaginare come sarebbe andata, non avrei potuto desiderare di meglio». Alessandro Talotti, l’altista friulano che più volte ha vestito la maglia azzurra, ha parole entusiaste per la prima edizione di ‘Bonapartiamo Running’ (evento organizzato da Csen Fvg e da lui stesso ideato assieme a CampoformidoT).

Circa 200 i partecipanti
Della corsa campestre (circa 200 i partecipanti), che si è svolta a Campoformido il 15 ottobre, è stato molto apprezzato il percorso di 5 chilometri, preferito da chi ha voluto trascorrere una bella giornata di sole all’aria aperta. Non meno gradito quello da 15 chilometri scelto invece da chi della corsa ne ha fatto un vero e proprio stile di vita. L’evento – inserito nell’ambito dei festeggiamenti per la ricorrenza del trattato firmato da Napoleone Bonaparte e Austria – che ha visto il coinvolgimento di numerose realtà (pro loco, alpini, Comune, Csen Fvg,  Andos) ha quindi dato l’opportunità di conoscere delle aree del territorio di Campoformido meno frequentate ma che hanno saputo stupire i partecipanti: «Entrambi i percorsi proposti sono piaciuti molto – ha ricordato Talotti – in molti non si aspettavano di percorrere scorci tanto belli».

La più piccola e i più grandi
Terminata la corsa immancabili i premi. Il primo riconoscimento è andato a Greta, la ‘più giovane atleta’ in gara: una tenera bimba, nata nel 2016, che ha potuto godersi la passeggiata ‘a bordo’ del suo passeggiano scortata dalla mamma. Premiati anche i signori Annibale (del 1949) e Franca (del '40). Sono stati loro i partecipanti ‘più grandi’.

I vincitori
Per quanto riguarda i podi, per gli uomini primo posto per Matteo Pecile, seguito da Federico Brusadini e da Francesco Grattoni, terzo. Per le donne sul gradino più alto ci è salita Ilaria Iraci Sareri, poi Valentina Leita e in terza posizione Chiara Stocco. Non sono mancati i premi per tutti i piccoli corridori (fino a 14 anni la partecipazione era gratuita), per loro medaglia, maglietta, gelato e cioccolatini, ma soprattutto, un saluto direttamente dal palco della manifestazione: «I bimbi erano entusiasti – ha spiegato Talotti – e così i loro genitori. Visti gli ottimi risultati, dopo questa edizione zero, non possiamo che volerla riproporre anche per il prossimo anno».