Serie A2

Gsa pronta alla 'battaglia' contro Roseto

Seconda trasferta di campionato per Udine che domenica sfiderà in Abruzzo gli Sharks. Le parole di Tommaso Raspino, che nell'ultimo match con Ravenna ha degnato 10 punti dimostrando la sua importanza nella squadra del presidente Pedone

Gsa pronta alla 'battaglia' contro Roseto (© Diario di Udine)

UDINE - Seconda trasferta di campionato per la Gsa Udine che domenica sfiderà in Abruzzo gli Sharks di Roseto. Gli 'squali' di casa, dopo tre partite, sono ancora al palo a 0 punti in classifica e hanno qualche problema fisico, avendo fuori da qualche settimana il play-guardia Marulli. Nell'ultimo match disputato, gli abruzzesi hanno perso a Brescia con Orzinuovi per 90 a 80, mettendo in mostra l'ex Snaidero Marco Contento, autore di 17 punti.  
La formazione del confermato giovane coach Di Paolantonio si è rinnovata molto rispetto all'anno scorso, avendo perso le sue punte di diamante: il playmaker Fultz è tornato alla Fortitudo, Amoroso si è trasferito a Montegranaro e la guardia Smith, capocannoniere dello scorso campionato, milita ora in Francia, tra le file del Chalon che ha appena battuto in coppa Capo d'Orlando. Vicino al confermato capitano Casagrande, a Contento ed alla giovane ala di origine moldava Lupusor, agiscono una coppia di stranieri, la guardia americana Combs ed il lungo nigeriano Ogide, che ancora non sembra avere "ingranato". 

Raspino pronto alla battaglia
Dopo due partite in chiaroscuro, Tommaso Raspino si è espresso a buoni livelli nell'ultimo match con Ravenna segnando 10 punti e dimostrando la sua importanza nella squadra del presidente Pedone. Così l'ex Piacenza ha parlato della partita vinta, con un finale al cardiopalma, con i romagnoli e del prossimo match con Roseto. 
Raspino, domenica scorsa avete guadagnato due punti importanti con Ravenna. Rimane, però, ancora impresso il brusco calo della squadra nell'ultimo quarto di gioco. A cosa lo attribuisce? 
«Non lo attribuirei né ad un calo fisico né mentale, semplicemente abbisogno bisogno di trovare l'assetto giusto nei momenti di difficoltà, quando le cose ci vengono con meno facilità. Ci stiamo allenando molto su questo, dobbiamo imparare ad essere più cinici e a colpire i punti deboli degli avversari». 
La vittoria con Ravenna è concisa con una prestazione migliore di tutta la squadra ed anche sua personale, non trova? 
«Sicuramente anche per me, come per tutta la squadra, più andiamo avanti con il tempo e con gli allenamenti, più è facile trovare la giusta chimica e riuscire ad esprimersi nel modo migliore. Sono sempre stato sereno e conscio che arriverà tutto nel corso della stagione, so quanto valgo e quanto valgono i miei compagni. La pallacanestro è fatta di tantissimi aspetti, personalmente credo di potere dare sempre il mio contributo alla squadra, talvolta con i punti, talvolta in altro modo». 
Quali sono, secondo lei, le insidie più importanti della prossima partita a Roseto? 
«La prima insidia di questa trasferta è di sottovalutarla, anche se  abbiamo solo due punti in classifica più dei padroni di casa. Dobbiamo essere bravi a rimanere concentrati dall'inizio alla fine del match perché loro avranno sicuramente 'fame' di vittoria ed avranno l'aiuto di un campo che è sempre stato considerato molto caldo. Dovremo rimanere concentrati e cinici nei momenti importanti». 

Partita in differita
La partita con Roseto, che si gioca in concomitanza con la sfida dell'Udinese con la Juventus, sarà trasmessa in differita da Udinese Tv a partire dalle ore 21. 
Nuovo partner tv
La Legadue ha comunicato di avere raggiunto con l'emittente televisiva Sportitalia un accordo per la trasmissione in chiaro dei match della serie A2 per un totale di 26 coperture televisive. Ogni domenica verrà trasmesso in diretta un incontro del campionato alle ore 12. Si parte il 29 ottobre con Alma Trieste – Consultinvest Bologna.