22 ottobre 2018
Aggiornato 08:30

Vaccini: giovane non ha copertura, stop all'attività sportiva

Contro tale decisione, entro 30 giorni la famiglia del giovane può presentare ricorso alla Commissione regionale costituita alla Direzione Centrale Salute e Protezione sociale di Trieste
Vaccini: giovane non ha copertura, stop all'attività sportiva
Vaccini: giovane non ha copertura, stop all'attività sportiva (Adobe Stock)

CIVIDALE DEL FRIULI - Un giovane giocatore di pallanuoto è stato escluso dall'attività agonistica, che svolgeva in una società di Cividale del Friuli, perché non si era sottoposto ad alcun tipo di vaccinazione, antitetanica compresa. La decisione - riferisce il Messaggero Veneto - é stata presa dal medico di medicina sportiva sulla base di una legge nazionale (la 292 del 1963).

Contro tale decisione, entro 30 giorni la famiglia del giovane può presentare ricorso alla Commissione regionale costituita alla Direzione Centrale Salute e Protezione sociale di Trieste.

La mancanza di copertura vaccinale è stata scoperta in seguito alla richiesta presentata dal giovane per ottenere il certificato di idoneità all'attività sportiva agonistica, esaminata anche dal Centro per la lotta contro le malattie cardiovascolari dell'Azienda per i servizi sanitari 4.