21 settembre 2019
Aggiornato 01:00
Calcio femminile

Prima sconfitta per il Tavagnacco a Brescia

Le friulane cadono al Club Azzurri perdendo per 2 a 0. Per le friulane hanno pesato come macigni le assenze di Filippozzi, Camporese, Cotrer e Mascarello
Prima sconfitta per il Tavagnacco a Brescia
Prima sconfitta per il Tavagnacco a Brescia

BRESCIA – Prima sconfitta in Campionato per il Tavagnacco, che non riesce nell’impresa di portare a casa punti dalla ‘tana’ del Brescia. Al Club Azzurri la partita termina 2 a 0 per le Leonesse.
Per le friulane hanno pesato come macigni le assenze di Filippozzi, Camporese, Cotrer e Mascarello, con mister Amedeo Cassia che ha schierato dal primo minuto Grosso, classe 2001, all’esordio in serie A (esordio in Campionato anche per Tortolo, subentrata a Veritti nella ripresa). Le friulane restano inchiodate a 6 punti in classifica, e sabato ospiteranno la Res Roma.

Nel primo tempo i due gol del Brescia
Parte forte il Brescia con Bergamaschi che dopo pochi secondi ci prova subito di testa deviando un cross dalla destra. Risponde il Tavagnacco con una conclusione di Erzen respinta dalla difesa delle Leonesse. Ancora un tiro di Bergamaschi al 6’ bloccato da Ferroli, che si supera un minuto dopo su una bella conclusione dalla distanza di Giacinti. Preme il Brescia, che prova a prendere in mano il pallino del gioco, ma il Tavagnacco è abile a non farsi schiacciare, proponendosi in avanti con Clelland e Brumana. Al 21’ Girelli tenta su punizione con un destro a giro, ma Ferroli è ben piazzata. La risposta del Tavagnacco è affidata a Brumana, con un tiro cross neutralizzato da Ceasar. Al 29’ occasione per Clelland che parte sulla fascia destra e tira, ma Fusetti prima e Ceasar poi vanificano il tentativo della scozzese. Al 30’ Bergamaschi è abile a sfruttare un errore in chiusura di Veritti e a superare Ferroli con un preciso fendente. Dopo il vantaggio il Brescia continua premere, e al 40’ è Giugliano su punizione a raddoppiare, riuscendo a far passare la palla sopra la barriera. Clelland tenta dalla distanza, ma il tiro è fuori misura. Al 43’ è Di Criscio a presentarsi a tu per tu con Ferroli, ma l’estremo difensore gialloblu è reattivo e respinge.

Nella ripresa il Tavagnacco non riesce a sfondare 
La ripresa si apre con un ‘regalo’ del Tavagnacco’ al Brescia, con la difesa che consegna palla a Giacinti che lancia a rete Sabatino: la numero 9 delle Leonesse tira, con il pallone che termina sul palo. A liberare l’area gialloblu è Martinelli. Al 58’ tentativo di Brumana da 30 metri su punizione, ma il suo tiro lambisce il palo. La partita del Tavagnacco si complica al 60’ con l’espulsione per doppia ammonizione del capitano Paola Brumana. Il Brescia fa calare il ritmo della partita ma il Tavagnacco non riesce ad approfittarne. Al 76’ Girelli sfiora il gol colpendo di testa su cross di Daleszczyk. Al 79’ altra occasione per il Brescia, questa volta con Sabatino che impegna Ferroli. All’86’ Clelland tenta dalla distanza, ma senza fortuna, e così la bomber del Tavagnacco resta all’asciutto. Al 90' Girelli spreca a porta vuota, graziando la squadra friulana. In pieno recupero espulso l'allenatore del Brescia Piovani per proteste. Il match termina senza altre emozioni.
 

BRESCIA - UPC TAVAGNACCO 2-0
BRESCIA: Ceasar, Mendes, Di Criscio, Bergamaschi, Sabatino (Ghisi), Girelli, Hendrix, Fusetti, Daleszczyk, Giacinti (Bocchi), Giugliano (Heroum). All. Piovani
UPC TAVAGNACCO: Ferroli, Martinelli, Frizza, Mella, Brumana, Tuttino, Clelland, Erzen Veritti (Tortolo), Catena, Grosso (Polli). All. Cassia
ARBITRO: Faccini di Parma
MARCATORI: 30’ pt Bergamaschi, 40’ pt Giugliano
NOTE:  espulsa Brumana, ammonite Giugliano, Ceasar, Tortolo, Di Criscio, Frizza