15 ottobre 2019
Aggiornato 04:00
La replica

Terza corsia, Grim a Riccardi: «Lasciati contratti senza copertura»

«La presidente Serracchiani in questi anni è riuscita a ottenere più di 150 milioni di contributi dallo Stato», sottolinea a segretaria regionale del Pd Fvg
Terza corsia, Grim a Riccardi: «Lasciati contratti senza copertura»
Terza corsia, Grim a Riccardi: «Lasciati contratti senza copertura» Diario di Udine

FVG - «Da grande esperto come viene dipinto, Riccardi fa finta di dimenticare come stanno le cose sulla terza corsia». Lo afferma la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim, replicando al capogruppo di FI in Consiglio regionale Riccardo Riccardi, il quale ha rivendicato al centrodestra l'apertura dei cantieri della terza corsia dell'autostrada A4.

«I contratti che Riccardi aveva lasciato in eredità - indica Grim - erano completamente privi di copertura finanziaria e non potevano in nessun modo essere cantierizzati. Il piano che aveva contribuito ad avallare non era assolutamente bancabile, neanche con gli aumenti tariffari in esso contenuti che avrebbero gravato sugli utenti in maniera insostenibile, per più del 50% delle attuali».

«La presidente Serracchiani in questi anni è riuscita a ottenere più di 150 milioni di contributi dallo Stato e - sottolinea Grim - Autovie ha sottoscritto con Bei e Ccdp mutui per 600 milioni di euro. Questi sì che hanno permesso di dare avvio ai cantieri che precedentemente e improvvidamente erano stati aggiudicati, e di dar corso a procedure di aggiudicazione di altri cantieri con tutte le coperture necessarie».
Per Grim «la partecipazione di Anas nella Newco è un’ipotesi tutt’altro che tramontata e che non rappresenta in alcun modo una cessione di asset a Roma o - conclude - a qualche potere fuori Regione».