18 settembre 2019
Aggiornato 07:30
lunedì 30 ottobre alle 20.45

'Itinerari sonori e Concerto spirituale' nel Duomo di San Vito al Tagliamento

Dopo il concerto triestino il tour del Coro Polifonico Sant' Antonio Abate di Cordenons, per la rassegna itinerante sostenuta dalla Regione Friuli Venezia Giulia, fa tappa nel pordenonese
'Itinerari sonori e Concerto spirituale' nel Duomo di San Vito al Tagliamento
'Itinerari sonori e Concerto spirituale' nel Duomo di San Vito al Tagliamento

SAN VITO AL TAGLIAMENTO - Dopo il concerto triestino, ospite della rassegna Incontri Musicali Convivium a cura della Cappella Tergestina, il tour del Coro Polifonico Sant' Antonio Abate di Cordenons, per Itinerari sonori, rassegna itinerante sostenuta dalla Regione Friuli Venezia Giulia, fa tappa a San Vito al Tagliamento. Lunedì 30 ottobre alle 20.45 la formazione corale diretta da Monica Malachin darà vita assieme al Gruppo Vocale Città di San Vito, al concerto spirituale. Il coro sanvitese diretto da Gioachino Perisan, eseguirà il Dies Irae della Missa pro defunctis di Gian Domenico Partenio, accompagnato all’organo da Luigino Favot. Il Polifonico cordenonese proporrà invece una suggestione musicale dove ha particolare spazio Monteverdi, padre della seconda pratica che ha saputo dipingere la parola con il disegno musicale, per poi passare ai forti contrasti coloristici del romanticismo, tedesco con Mendelssohn, inglese con Pearsall e russo con Rachmaninov. La conclusione del programma è affidata ai contemporanei, al mondo in cui viviamo con i suoi contrasti e la ricerca verso un suono digitale, la sperimentazione di una nuova spazialità, la commistione tra linee arcaiche e impianti armonici arditi, la ricerca di un suono corale nuovo che si adatti a ogni acustica e architettura con compositori spagnoli, svizzeri, italiani, norvegesi e statunitensi: tutti tesi a imporre un nuovo gusto trattando il coro come uno strumento sinfonico.