20 ottobre 2019
Aggiornato 14:00
Domenica 29 ottobre

Sicurezza su due ruote: evento riuscito a Udine

Una pedalata di 30 chilometri per sensibilizzare ciclisti e automobilisti sul tema del rispetto reciproco dello spazio che tutti condividono, quello della strada
Sicurezza su due ruote: evento riuscito a Udine
Sicurezza su due ruote: evento riuscito a Udine

UDINE - «La strada è di tutti e noi, per un giorno, ce la siamo presa». Andrea Rossi riassume così l'evento 'salva ciclisti' organizzato domenica 29 ottobre a Udine per sensibilizzare ciclisti e automobilisti sul tema del rispetto reciproco dello spazio che tutti condividono, quello della strada. Una pedalata di 30 chilometri, tra il capoluogo friulano e l'area festeggiamenti di Zugliano, a cui hanno preso parte una settantina di appassionati delle due ruote. 

«Ringrazio tutti per aver reso speciale questa mattinata in compagnia, pedalando senza pensieri - aggiunge Rossi -. Siamo partiti con 69 partecipanti ma siamo certi che cresceremo nelle prossime edizioni. Grazie a Luca Rizzi del Quinto Recinto per l'ottima accoglienza, a Marco Valle per il vino al ristoro, a Gianni Bressan per l'accoglienza a Zugliano, al Vespa Club Udine per lla 'scorta'. Infine grazie al main sponsor dell'evento Rms Wag per aver messo a disposizione un gadget per i partecipanti». 

Un tema, quello della presenza di ciclisti sulle strade, che è di estrema attualità anche a Udine, dove quasi ogni giorno si registra un incidente tra auto e biciclette. Ecco perchè eventi come quello promosso da Andrea Rossi sono importanti, per parlare della questione sicurezza sensibilizzando le persone a prestare la massima attenzione sulla strada: un appello rivolto agli automobilisti, perchè è giusto che mantengano una distanza di sicurezza quando superano le biciclette, ma anche ai ciclisti, che, soprattutto in città, dovrebbero 'imparare' a rispettare il codice della strada evitando, ad esempio, di percorrere alcune strade contromano.