22 settembre 2019
Aggiornato 08:30
porte aperte

Le scuole di Pordenone aprono le porte e si presentano a studenti e famiglie

In vista delle iscrizioni al prossimo anno scolastico 2018-2019, gli istituti scolastici di Pordenone aprono le porte alle famiglie e a tutte le persone interessate, per presentare in modo completo le proprie sedi, le proprie peculiarità e il tipo di offerta formativa
Le scuole di Pordenone aprono le porte e si presentano a studenti e famiglie
Le scuole di Pordenone aprono le porte e si presentano a studenti e famiglie Shutterstock

PORDENONE - In vista delle iscrizioni al prossimo anno scolastico 2018-2019, gli istituti scolastici di Pordenone aprono le porte alle famiglie e a tutte le persone interessate, per presentare in modo completo le proprie sedi, le proprie peculiarità e il tipo di offerta formativa. Il Comune di Pordenone ha pubblicato nel sito web cittadino un prospetto in cui sono riepilogate tutte le date in cui gli istituti hanno programmato gli incontri. La pagina è raggiungibile direttamente all’indirizzo www.comune.pordenone.it/scuoleaperte.

Iniziativa utile e mirata
Il consigliere con delega all'istruzione Alessandro Basso: «Tanto per quanto riguarda i licei, così per quanto riguarda i tecnici e i professionali, l'organizzazione di queste giornate è utile alle famiglie per poter dare un futuro più mirato ai propri ragazzi, ma anche per consentire di vedere da vicino l'offerta formativa delle scuole di Pordenone, che rappresentano un'eccellenza non soltanto nelle prove nazionali del nostro sistema di valutazione ma anche nelle rilevazioni internazionali: sono il fiore all'occhiello e l'orgoglio di questa amministrazione».

Gli istituti scolastici
Il calendario - realizzato a cura dell'ufficio comunicazione del Comune in collaborazione con l'ufficio scuola - contiene informazioni relative tutti gli istituti scolastici della città: scuole dell'infanzia, primarie, secondarie, scuole superiori e istituti di formazione professionale, sia pubblici che privati, per un totale di circa ottanta incontri, che continuano fino a febbraio 2018.