20 settembre 2019
Aggiornato 04:00
Indagine dei carabinieri

Si spaccia per benefattore ed estorce 35 euro a una ragazzina

La giovane, in particolare, si sarebbe fidata di un 23enne che chiedeva offerte in denaro in cambio di piccoli gadget per conto di una non meglio precisata organizzazione assistenziale. Un 23enne piemontese è stato denunciato a piede libero
Si spaccia per benefattore ed estorce 35 euro a una ragazzina
Si spaccia per benefattore ed estorce 35 euro a una ragazzina Diario di Udine

MARTIGNACCO – Un 23enne piemontese è finito nei guai per il reato di truffa aggravata: avrebbe estorto a una minore friulana la cifra di 35 euro in cambio di una collana di scarsa fattura.

Il fatto è stato portato alla luce dai carabinieri del Comando provinciale di Udine. Da quanto riferito, la stazione di Martignacco ha ricevuto una denuncia da parte di un residente che lamentava un raggiro subito dalla figlia minorenne. La giovane, in particolare, si sarebbe fidata di un 23enne che chiedeva offerte in denaro in cambio di piccoli gadget per conto di una non meglio precisata organizzazione assistenziale.

Al termine di un’attività di indagine, i carabinieri sono riusciti a risalire al truffatore denunciandolo a piede libero per truffa aggrava.